Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) Codere chiude il quarto trimestre 2017 con un risultato operativo pari a 422,7 milioni di euro, vale a dire il 6,8% in più rispetto allo stesso periodo del 2016. Tale risultato è dovuto alle buone performance sul mercato italiano e su quello spagnolo, meno su quello del Messico e Huruguay .

I ricavi operativi hanno registrato un incremento del 6%, raggiungendo la cifra di 1.638 milioni di euro. Questa evoluzione positiva si basa sulla crescita registrata in tutti quei paesi in cui il Gruppo opera. Così in Argentina per 582,4 milioni di euro, il 9% in più; in Messico 339,9 milioni di euro, 3,1% in più; in Italia, i ricavi sono ammontati a 335,8 milioni, il 4,4% in più e, infine, in Spagna, 188,1 milioni, il 10,5% in più.

Il numero totale degli apparecchio da gioco ha registrato un incremento del 2, 7 , ovvero 56 .548 mila, vale a dire +11,7% in Italia,  2,5% in Spagna e 2,2% in Messico.

Il gruppo Codere ha ottenuto un utile netto di 2,8 milioni di euro l’anno scorso, rispetto alle perdite di 1.121,7 milioni registrate nel 2016.Le perdite del 2016 hanno risposto agli effetti contabili dell’operazione di debt swap con cui è stata completata la ristrutturazione finanziaria.

Il margine operativo lordo (EBITDA) è cresciuto del 26% a 246,8 milioni, mentre il risultato operativo è stato pari a 1.638,2 milioni, con un incremento del 6%.

I ricavi sono aumentati del 10,5% in Spagna e del 4,4% in Italia, mentre in America Latina i maggiori incrementi si registrano in Brasile (78,1%), Argentina (9%), Uruguay (7,5%) e Messico (3,1%).

I ricavi sono rimasti stabili in Colombia e sono calati del 4% a Panama.

I costi operativi, esclusi gli ammortamenti, sono aumentati del 6,8% a 1.364 milioni a causa dei maggiori costi in Argentina, Spagna, Italia e Messico.

Commenta su Facebook