cirsa

CIRSA, multinazionale leader nel settore dei giochi e del tempo libero e la prima azienda del settore in Spagna, ha ottenuto un utile operativo di 333,4 milioni di euro il 30 settembre, il 9% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Il risultato operativo nei primi nove mesi è stato di 1.154,2 milioni di euro, il 7,3% in più rispetto al 2018.

Nel terzo trimestre, l’utile operativo ha raggiunto 118,7 milioni di euro, migliorando del 10,4% nello stesso periodo del 2018. La fatturazione si è attestata a 392,3 milioni di euro, il 6,8% in più. Alla fine di luglio, la CNMC ha approvato l’acquisizione di Giga Game System Operations, quindi la multinazionale ha incorporato la sua offerta in macchine ricreative spagnole in bar e ristoranti, saloni, bingo e il Gran Casino Costa Brava a Lloret de Mar.

La divisione Casinos ha chiuso il terzo trimestre con una crescita a causa di un miglioramento nella maggior parte dei mercati in cui la società opera. In evidenza l’incorporazione del Gran Casino Costa Brava a Lloret de Mar (Girona) nel quadro dell’operazione di acquisto di Giga Game, nonché il vasto piano di progetto Habitat che include il rimodellamento, l’espansione e il rilancio di diverse sale e casinò per tutto il 2018 e nei primi nove mesi del 2019.

La divisione Slot ha mantenuto l’evoluzione positiva dei suoi risultati grazie al rigore e al successo degli investimenti, nonché a un’adeguata gestione dell’efficienza. Sottolineata inoltre la riuscita integrazione delle macchine Giga Game che ha consentito il consolidamento della leadership di CIRSA nel sottosettore delle macchine ricreative.

In Italia, il Gruppo continua a mantenere la leadership della raccolta per macchina sia nei negozi AWP che nei negozi VLT, grazie al periodico aggiornamento della fornitura di giochi e alla gestione del punto vendita. Un altro aspetto degno di nota è stato l’acquisto della maggior parte del capitale di una società che gestisce due sale bingo in Piemonte.