Secondo il Gaming Industry Outlook dell’American Gaming Association (AGA), presentato in collaborazione con Fitch Ratings, i CEO di Gaming sono ottimisti sulla continua crescita e ripresa del settore.

Un numero maggiore di intervistati (67%) valuta l’attuale situazione aziendale come “buona” rispetto a sei mesi fa (54%), quattro CEO su dieci prevedono un miglioramento del clima aziendale del settore nei prossimi due trimestri rispetto al 13% che prevede un peggioramento delle condizioni aziendali.

I dirigenti di gioco stanno segnalando la fiducia nella nostra continua ripresa che è in linea con la domanda record dei consumatori per i giochi“, ha affermato il presidente e CEO di AGA, Bill Miller. “Sono ottimista sul fatto che il 2022 vedrà il ritorno di un vero senso di normalità per i giochi“.

Sebbene i CEO di gioco siano generalmente positivi riguardo alle prospettive economiche del settore, segnalano anche ostacoli macroeconomici alla crescita del business. Le principali preoccupazioni includono:

  • Problemi di filiera (75%).
  • Preoccupazioni inflazionistiche e sui tassi di interesse (67%).
  • Carenza di manodopera (54%).

Il COVID-19 e la domanda di riunioni ed eventi non sono più tra le prime cinque preoccupazioni per i CEO di gioco.

Come le aziende di tutto il paese, il nostro settore è alle prese con sfide legate alla catena di approvvigionamento, al lavoro e all’inflazione che, se lasciate incontrollate, potrebbero smorzare la nostra crescita continua e peggiorare le prospettive economiche“, ha aggiunto Miller.

Il Gaming Industry Outlook include due indici separati: l’indice delle condizioni attuali e l’indice delle condizioni future.

Indice delle condizioni attuali
Nonostante gli elevati ricavi di gioco commerciali nei primi due mesi del 2022, l’indice delle condizioni attuali di 93,5 riflette un rallentamento dell’attività economica legata ai giochi da casinò rispetto alla crescita record del settore nel quarto trimestre del 2021. L’indice mostra che l’industria dei giochi è cresciuta a un ritmo annuale di circa il 16,5% negli ultimi tre trimestri.

Indice delle condizioni future
L’indice delle condizioni future si attesta a 101,1, riflettendo l’espansione prevista dell’attività economica legata ai giochi da casinò nei prossimi sei mesi ad un tasso annuo modesto dell’1,1%, un ritorno alla normale crescita del settore dopo un anno di enorme espansione dopo la pandemia.

Gaming Executive Panel
La maggior parte dei CEO di gioco intervistati (79%) prevede che il ritmo della crescita dei salari e dei benefici aumenterà nei prossimi tre-sei mesi, mentre il 50% prevede che il ritmo delle assunzioni aumenterà.

Tra gli operatori di gioco, il 53% prevede di investire più capitale del normale in strutture alberghiere nel prossimo anno, mentre circa un terzo prevede di investire più del normale in slot da casinò (27%) e scommesse sportive fisiche ( 33%).

I fornitori segnalano un aumento del rialzo per la crescita delle vendite nei prossimi sei mesi: il 100% degli intervistati prevede un aumento delle vendite di unità di gioco o di espansione; l’86% prevede un aumento delle vendite di unità di gioco; e il 71% prevede un aumento del ritmo del proprio investimento di capitale.

L’AGA Gaming Industry Outlook è presentato in collaborazione con Fitch Ratings e preparato semestralmente da Oxford Economics. Fornisce una misura tempestiva della crescita recente del settore e delle aspettative future. Il sondaggio del primo trimestre 2022 è stato condotto tra il 21 marzo e il 1 aprile 2022. Hanno risposto in totale 24 dirigenti, inclusi dirigenti delle principali società di gioco internazionali e nazionali, operatori di gioco tribali, operatori di casinò a unità singola, principali fornitori di apparecchiature di gioco e importanti operatori iGaming e/o operatori di scommesse sportive.