Casino Beats: brillano offerta e tecnologia Microgame

L’edizione di Casino Beats che sì è appena conclusa ha fatto registrare un grande entusiasmo da parte dei numerosi operatori del settore, attratti dalle più innovative soluzioni tecnologiche e dagli approfonditi dibattiti sul futuro del mercato.

È un bilancio più che positivo quello tracciato da Microgame a margine della prestigiosa fiera internazionale dedicata al gaming. Presso lo stand allestito a Malta, il primo provider italiano del gioco online ha potuto annotare un ampio numero di visitatori e soprattutto tanto interesse per le tecnologie e l’offerta sviluppate per il mercato italiano.

A catalizzare l’attenzione sono state soprattutto le diverse soluzioni nate dalla software house interna al gruppo forte della sua conoscenza ed esperienza ultradecennale. Dal CRM al Bonus Management System, gli operatori del settore hanno approfondito, attraverso il confronto diretto col management aziendale, i diversi strumenti sviluppati per facilitare il controllo e la crescita di ogni aspetto del loro business. 

Ancora una volta, Microgame ha potuto mettere in vetrina a Casino Beats l’offerta più completa per il mercato nazionale. Come sempre a fare la differenza sono state le tante soluzioni pensate per rendere immediatamente attivi gli operatori in attesa di concessione per il mercato nazionale supportandoli inoltre in ogni fase di sviluppo del loro business.

A brillare nella vetrina allestita a Malta è stata anche l’offerta Casinò, da sempre la più completa del mercato italiano del gaming, con un catalogo che può vantare oltre 2.000 titoli, costantemente aggiornato grazie all’attenzione posta nello sviluppo di partnership con i più qualificati operatori mondiali. Un’offerta che ha catalizzato l’attenzione anche dei numerosi fornitori di Casino presenti a Malta che hanno manifestato il loro interesse ad entrare nel mercato italiano attraverso il primo provider. Microgame si conferma così “Gateway to Italy”, ovvero la porta preferenziale di accesso al mercato italiano per tutti gli operatori dell’industria del gioco. 

Articolo precedenteSisal scrive un pezzo della storia dell’Eurojackpot in Italia: il 29 maggio 2020 a Rionero in Vulture (PZ) maxi vincita da oltre 33 milioni di euro, il montepremi più alto assegnato in Italia in 10 anni di gioco. A Sarcedo (VI) nel 2015 centrato un “5+0” da oltre 413mila euro
Articolo successivoTribunale su sanzione di 50.000 euro a bar per violazione obblighi avvertimento su rischi gioco azzardo: “La norma è illegittima e non va applicata”