L’industria del gioco commerciale statunitense continua a mantenere lo slancio. Nonostante le sfide macroeconomiche e i confronti anno su anno sempre più difficili, il Commercial Gaming Revenue Tracker comunica che marzo, aprile e maggio sono stati i tre migliori mesi di gioco nella storia del settore, ciascuno dei quali ha superato i 5 miliardi di dollari di ricavi da gioco.

Il Commercial Gaming Revenue Tracker dell’American Gaming Association (AGA) presenta dati sulle prestazioni finanziarie Stato per Stato in USA con suddivisioni per singoli verticali di gioco.

Nel maggio 2022, la combinazione di casinò commerciali terrestri, scommesse sportive e casinò su Internet ha realizzato entrate di gioco di $ 5,10 miliardi, segnando un record per il mese e il secondo mese più alto della storia. In sequenza, le entrate sono rimaste invariate poiché i giochi in presenza sono cresciuti dell’1,5% e le scommesse sportive sono cresciute del 5,1% mentre iGaming è diminuito del 2,4%.

Le entrate dei giochi sono aumentate del 9,5% rispetto a maggio 2021. Questo è stato il tasso di crescita annuale più debole da febbraio 2021 poiché i confronti anno su anno sono andati oltre i mesi in cui il settore operava con significative restrizioni operative legate al COVID.

Mentre le sfide come i problemi della catena di approvvigionamento, la carenza di manodopera e l’inflazione persistono, il gioco commerciale rimane sulla buona strada per un altro potenziale anno da record con entrate nei primi cinque mesi che hanno raggiunto $ 24,47 miliardi, in aumento del 21,0% rispetto allo stesso periodo del 2021.

Diciotto dei 31 stati di gioco commerciale che erano operativi un anno fa hanno visto una crescita dei ricavi da maggio 2021.

Dopo i primi cinque mesi del 2022, solo quattro stati sono in ritardo rispetto al ritmo delle entrate di gioco all’inizio del 2021: il Distretto di Columbia (-21,2%), il Kansas (-0,8%), il Mississippi (-2,5%) e il South Dakota ( -1,9%). Il rallentamento in Kansas, Mississippi e South Dakota riflette in gran parte confronti più severi della media poiché le restrizioni Covid nei tre stati sono state allentate all’inizio del 2021 rispetto alla maggior parte delle altre giurisdizioni di gioco.

Maggio USA

A maggio, le slot machine e i giochi da tavolo dei casinò tradizionali si sono combinati per $ 4,13 miliardi di entrate a livello nazionale, in aumento dell’1,4% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso e segnano il terzo mese più alto di sempre. I confronti anno su anno sono stati più favorevoli per le entrate dei giochi da tavolo, balzando del 10,5% a 873,9 milioni di dollari, mentre le entrate delle slot sono state sostanzialmente stabili (-0,1%) da maggio 2021 a 2,94 miliardi di dollari.

I ricavi da inizio anno delle slot machine e dei giochi da tavolo dei casinò tradizionali si attestano a 19,70 miliardi di dollari, il 13,9% in più rispetto allo stesso periodo del 2021. Ventidue stati su 25 hanno registrato una crescita annuale dei ricavi dai giochi tradizionali durante i primi cinque mesi di 2022.

A maggio, i ricavi dei giochi commerciali da scommesse sportive e iGaming hanno continuato a crescere su base annua.

Le scommesse sportive a terra e online hanno generato entrate per 555,0 milioni di dollari a maggio da operazioni commerciali in 26 stati. Si tratta di un aumento del 78,2% rispetto al 2021, quando i mercati delle scommesse sportive commerciali erano attivi in ​​20 stati e nel Distretto di Columbia rispetto ai 30 stati e alla DC di oggi. Nei primi cinque mesi del 2022, i ricavi delle scommesse sportive commerciali ammontano a $ 2,70 miliardi, il 78,0% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Nel frattempo, le entrate combinate di iGaming in Connecticut, Delaware, Michigan, New Jersey, Pennsylvania e West Virginia hanno raggiunto i 406,4 milioni di dollari a maggio, aumentando del 30,9% rispetto a maggio 2021, quando iGaming era operativo in cinque stati. Il fatturato di iGaming da inizio anno è di 2,03 miliardi di dollari, in aumento del 45,6% rispetto allo stesso periodo del 2021.

Nel complesso, le entrate di iGaming e delle scommesse sportive hanno rappresentato il 18,9% delle entrate combinate dei giochi commerciali a maggio, in linea con i mesi precedenti.

Articolo precedente‎Scopri le innovazioni nella “Casino and iGaming Zone” all’SBC Summit di Barcellona ‎
Articolo successivoDue nuove varianti di baccarat da Pragmatic Play