Nei primi sei mesi del 2022 la raccolta del bingo in modalità remota è diminuita mese dopo mese dopo aver registrato il valore massimo nel mese di gennaio.

Il trend è confermato dai grafici seguenti con l’istogramma dei dati dei primi 20 concessionari ordinati per volume di raccolta.

Raccolta Gennaio-Giugno per i primi 20 concessionari ordinati per raccolta
Spesa giocatore Gennaio-Giugno per i primi 20 concessionari ordinati per raccolta

Dai grafici è evidente che gli unici concessionari a crescere rispetto al mese di gennaio sono stati Street Web, Hillside (New Media Malta), Fourseven Play Limited e Lopoca Gaming Italy Limited

Articolo precedenteGioco pubblico: al via la quarta edizione dell’osservatorio “Giocare da grandi”
Articolo successivoDoppio bonus sui nuovi giochi Cristaltec