«Come Partito Democratico Biellese abbiamo presentato una mozione per il Consiglio comunale affinché il sindaco prenda posizione e che, in quanto sindaco del Comune capoluogo di Provincia, si faccia portavoce del territorio perché non vogliamo fare nessuna marcia indietro riguardo il gioco d’azzardo. Nei prossimi giorni e settimane vigileremo in modo che la Regione non decida di fare ulteriori modifiche. Inoltre, ribadiamo che in un momento di crisi sociale, economica e sanitaria, la giunta regionale dovrebbe occuparsi di altri aspetti e non di lavorare sulla modifica di una legge che sta funzionando. Infatti, il Piemonte vanta un importante calo del gioco d’azzardo, non solo per quanto riguarda le slot ma anche per il gioco online». Così in una nota Greta Cogotti, responsabile Diritti, Welfare, Immigrazione della segreteria provinciale Pd.