Il governo belga ha appena emanato un nuovo decreto per colmare una lacuna nella legislazione relativa al gioco d’azzardo.
Il testo che determina il numero massimo di operatori di scommesse sportive era scaduto il 31 dicembre 2019. Da allora, gli operatori navigano nella totale incertezza. Molti infatti sono sapevano se rinnovare la licenza quest’anno o nel 2021.

 

Gli operatori belgi di scommesse sportive possono finalmente dormire sonni tranquilli. Il governo ha effettivamente ascoltato la loro richiesta e ha appena colmato un vuoto nella legislazione. Un nuovo decreto è stato infatti approvato il 28 agosto dal Consiglio dei ministri per limitare le licenze. Il numero massimo di operatori di scommesse sportive è ora fissato a 34. L’iniziativa è stata avviata dal ministro della Giustizia, Koen Geens. Si noti che il testo differisce leggermente da quello scaduto il 31 dicembre 2019. Si applicherà per due anni e mezzo contro i nove del precedente. Secondo l’ufficio del ministro Geens, l’obiettivo è duplice. Consiste innanzitutto nell’offrire il tempo necessario agli attuali operatori per rinnovare per tempo la propria licenza individuale. (nella foto il ministro Koen Geens)