Belgio. Il Consiglio di sicurezza nazionale nella riunione del 12 marzo scorso ha deciso di rafforzare le misure adottate per combattere la pandemia. La scadenza per la chiusura dei casinò e delle sale da gioco  è stata quindi prorogata fino al 19 aprile.

Secondo le prime stime il fatturato nel settore delle scommesse e dei giochi da casinò è diminuito drasticamente dal 13 marzo. Nel tentativo di frenare il contagio da  Covid-19, il governo federale ha davvero deciso di chiudere casinò, agenzie fisiche, sale da gioco e caffè con macchine da gioco. La chiusura doveva durare fino al 5 aprile. Sfortunatamente, la situazione si è rivelata più difficile del previsto. Il Consiglio di sicurezza nazionale ha quindi deciso di prorogare la misura fino al 19 aprile. Il blocco è stato deciso anche nelle edicole che devono interrompere le loro attività di raccolta delle scommesse. Questa notizia potrebbe ulteriormente pesare sull’economia e sulle attività legate al gioco d’azzardo: da quando è iniziato il lockdown gli operatori hanno perso il 50% delle loro entrate.