L’emittente TV del Mipaaf pronta agli ‘speciali’ in diretta e agli approfondimenti su quanto accadrà alla Corsa dell’Arno del 25 aprile all’Ippodromo del Visarno e ai premi Parioli e Regina Elena del Primo Maggio a Roma Capannelle

EQUtv, l’emittente televisiva del Mipaaf – canale 151 del digitale terrestre, 220 di Sky e 51 di tivùsat – sarà presente agli appuntamenti ippici italiani più importanti in programma il 25 aprile e il Primo Maggio a Firenze e a Roma. All’ippodromo del Visarno telecamere accese il prossimo lunedì dalle ore 14:20 alle 19:20 circa, per una giornata di corse che vede in evidenza la Corsa dell’Arno, clou della stagione fiorentina di galoppo e prova ritenuta come la più antica d’Italia, con la prima edizione ufficiale datata 1827. Oltre alle undici postazioni con le telecamere, EQUtv allestirà un salottino a bordo pista in cui si alterneranno gli ospiti presenti all’ippodromo, mentre il collegamento ‘live’ in studio servirà per ulteriori approfondimenti e statistiche sulla prova ad handicap limitato sulla distanza di 2.200 metri adatta ai purosangue dotati di maggior fondo e di stamina.

Dopo Firenze, la troupe di EQUtv andrà all’Ippodromo Roma Capannelle per seguire, nel pomeriggio di domenica Primo Maggio, le prove di Gruppo III maschile, per il Premio Parioli, e quella femminile, per il Premio Regina Elena, corse fondamentali per eleggere il miglior cavallo di tre anni sui 1600 metri. Anche per questo evento, diretta poco prima dell’avvio della riunione di corse e poi tirata unica fino al termine, con tanti ospiti a bordo pista e collegamenti con lo studio per le ultime news.

Saranno due tappe fondamentali della stagione ippica italiana del galoppo – afferma il direttore editoriale di EQUtv, Giovanni Brunoe le seguiremo con la stessa passione con la quale abbiamo seguito gli appuntamenti di Pisa e di Torino, mettendo in evidenza non solo la spettacolarità dell’evento ippico in sé, grazie anche agli interventi dei nostri ospiti in studio e in ippodromo, ma anche evidenziando il valore che il cavallo offre in queste corse”.