Tornano le iniziative dedicate a grandi e piccini che negli anni hanno fatto dell’impianto un polo di attrazione per migliaia di milanesi

Domani, sabato 19 marzo, all’Ippodromo Snai San Siro prende il via la 135^ Stagione del galoppo. Per celebrare la partenza di questa importante stagione, l’unico impianto ippico al mondo ad essere dichiarato monumento di interesse nazionale sarà aperto gratuitamente durante tutto il weekend dalle ore 12 fino alle 18.

Domani sarà una giornata importate per il nostro Ippodromo e per i milanesi: come ogni anno siamo infatti emozionati e felici di dare il via ad una nuova Stagione del Galoppo e di poter accogliere nel nostro meraviglioso impianto tutti i cittadini desiderosi di trascorrere un weekend all’aria aperta”, ha dichiarato Fabio Schiavolin, amministratore delegato di Snaitech. “Con quasi 1 milione di accessi tra il 2015 e il 2019, l’ippodromo è ormai a tutti gli effetti uno dei più dinamici poli di attrazione della città: per questa ragione quest’anno vogliamo fare un passo in più, coinvolgendo ancora di più cittadini, famiglie e bambini all’interno del nostro tempio dell’ippica milanese. Nel 2022, infatti, organizzeremo animazione e intrattenimento per le famiglie tutti i weekend della Stagione, assicurando al pubblico un’isola verde dove potersi recare ogni fine-settimana per staccare dalla città, divertirsi e rilassarsi”.

Per tutto il weekend 19-20 marzo, saranno previste numerose attività per le famiglie e per i più piccoli. A partire dalle ore 15 tutti i bambini tra i 3 e i 13 anni potranno provare gratuitamente l’emozione unica di montare un pony, grazie al cosiddetto “battesimo della sella”, un’opportunità unica per i più piccoli per percorrere un breve tragitto in sella al pony scortato dagli esperti del Centro Ippico Lombardo. I piccoli ospiti potranno poi divertirsi con l’animazione e i giochi offerti a tema cartoni animati: i bambini dovranno scoprire chi ha rubato lo scettro fatato della regina attraverso colpi di magia e incantesimi per affrontare, una dopo l’altra, le più impensabili avventure.

Nel frattempo, i visitatori più adulti potranno godere delle bellezze dell’impianto liberty, passeggiando tra i suoi viali e ammirando le note bellezze di questo magnifico luogo attraverso il tour #scoprisansiro, un percorso organizzato per isole tematiche che svela i luoghi storici e più suggestivi dell’impianto, dal parco botanico con le sue 72 specie sia autoctone che importate da diversi paesi del mondo, tutte registrate e cartellinate fino al Cavallo di Leonardo, l’imponente statua di bronzo, alta oltre 7 metri e del peso di circa 10 tonnellate, ad oggi una delle più grandi sculture equestri al mondo.

Per i più curiosi sarà possibile visionare le postazioni della mostra permanente “100 anni di emozioni”, l’esposizione realizzata da Snaitech con la curatela del Professor Stefano della Torre, docente di restauro al Politecnico di Milano e patrocinata dal Comune di Milano, che illustra attraverso stampe d’epoca, fotografie e testi, l’evoluzione storico-architettonica di un luogo unico nel suo genere.

Per tutto il weekend, non mancherà poi l’intrattenimento musicale: ad intervalli alterni tra una corsa e l’altra, si esibirà infatti il Trio delle Meraviglie, la band musicale che dal 2010 gira l’Italia per concerti in locali e piazze con un repertorio che spazia dal pop al rock, dal soul al reggae, dal blues al country. Il Trio delle Meraviglie farà compagnia gli spettatori durante tutta la Stagione del Galoppo in occasione dei Gran Premi previsti quest’anno.

E a proposito di ippica, sabato 19 in pista si corre dalle ore 14 fino alle ore 17 con sei prove e il clou del programma nel Premio Apertura, Handicap per i cavalli di 4 anni ed oltre sulla distanza di circa 1600 metri in Pista Grande (Montepremi di 15.400 euro). Domenica 20, invece, sempre dalle ore 14 fino alle 17:30, sono in programma sette prove perché inizia anche la stagione delle Siepi che prevede: il Premio Corona Ferrea per i debuttanti per i cavalli di 4 anni sulla distanza di 3200 metri circa; il Premio Brivio, Maiden per cavalli di 5 anni ed oltre sempre sulla distanza di 3200 metri circa; ed infine il Premio Celeste Citterio, Condizionata per cavalli di 5 anni ed oltre sulla distanza di 3600 metri circa.