Capital Mail vince facile nel gran premio “Franco, Antonio e Salvio Cervone” (gr.1), a media 1.13.3 sul doppio chilometro, guidato da Mario Minopoli Jr per i colori romani della scuderia di Saverio Cortese.

Secondo Canto dei Venti, terzo Corazon Bar, Caio Titus Bond e Chmris Mail in quarta e quinta posizione di arrivo (4 – 5 – 7 – 10 – 1).

“La corsa si è semplificata subito allo stacco della macchina – spiega il driver Mario Minopoli -. Il cavallo aveva voglia ed è andato via di suo, sono riuscito a scandire i parziali come volevo, poi ha fatto un gran finale dove ha dimostrato il valore che ha da quando ha debuttato”.

“È stato vinto in maniera ineccepibile da Capital Mail, un campione che in carriera ha perso una sola corsa per sfortuna – commenta Pier Luigi D’Angelo, presidente della struttura di Agnano -. Ha fatto un tempo di rilievo su una pista selettiva perché è un tracciato verità che non regala niente. Salvio Cervone è stato ricordato nel modo migliore con la vittoria di un suo beniamino, Mario Minopoli e il suo team”.

Trofei d’onore per il team vincitore consegnati dagli amministratori di Agnano Pier Luigi e Luca D’Angelo, Susi Cervone, moglie di Salvio, con i nipoti Francesco e Barbara, Dario De Angelis (Anact) e Giovanni Sibilio (Ciga).