Il Palio dei Comuni è prima di tutto un’opportunità che declina tutto il territorio e che permette di creare legami di amicizia con gli altri comuni ma anche con importanti realtà all’estero

Sarà un Palio di stelle e di campioni. Grande soddisfazione all’ippodromo San Paolo sia per i prestigiosissimi cavalli che scenderanno in pista sia per l’altissima qualità dei driver. Tra i 27 cavalli che scenderanno in pista domenica 13 novembre abbiamo due vincitori dell’International Trot e tre cavalli già vincitori del Palio, oltre alla replica di qualche duello adrenalinico. Un binomio che porterà tanto spettacolo in pista e accenderà il campanilismo dei 27 comuni partecipanti: Ancona, Ascoli Piceno (AP), Assisi (PG), Belmonte Piceno(FM), Campofilone (FM), Castelfrentano (CH), Civitanova Marche (MC), Fermo (FM), Francavilla D’ete (FM), Gualdo Tadino (PG), Loreto (AN), Macerata (MC), Magliano di Tenna (FM), Massa Fermana (FM), Mogliano (MC), Montappone (FM), Monte Urano (FM), Montegiorgio (FM), Montegranaro (FM), Petritoli (FM), Porto San Giorgio (FM), Porto Sant’elpidio (FM), Rapagnano (FM), Recanati (MC), Santa Vittoria in Matenano (FM), Sant’Elpidio A Mare (FM) e Servigliano (FM).

Giovedì al Galà del Palio erano presenti i comuni che in qualche maniera si sono lanciati il guanto di sfida, come nei tornei cavallereschi e molti saranno presenti, il giorno del Palio con esposizioni di prodotti tipici. Una panoramica delle eccellenze del Centro Italia. I rappresentanti di Castelfrentano (Chieti) hanno portato un saluto di vicinanza da parte di tutto l’Abruzzo per le ultimissime scosse sismiche che hanno colpito le Marche.

«Il Palio dei Comuni è prima di tutto un’opportunità che declina tutto il territorio e che permette di creare legami di amicizia con gli altri comuni ma anche con importanti realtà all’estero. È un volano per la promozione turistica e dei vari distretti produttivi delle Marche. E chiaramente è la giusta occasione per esaltare l’enogastronomia spontanea che si sviluppa all’ombra dei 27 campanili». La frase che molti comuni hanno ripetuto, quasi come un ritornello.

Secondo Salvatore Mattii il XXXIV Palio dei Comuni è figlio di una “fantastica congiuntura astrale”, viste le stelle che domenica si sfideranno prima nelle batterie e poi nella finale. Entusiasta e soddisfatta anche la presidente del San Paolo Alessia Mattii: «A questo Palio prendono parte i cavalli più forti del mondo. Grandi campioni e animali bellissimi.  Cavalli Milionari. Ringrazio il nostro staff tecnico (Mirko Marini sostenuto da una colonna come “Tito”) e tutti i comuni che si sono mossi molto abilmente e sono riusciti ad ingaggiare cavalli veramente prestigiosi e di qualità. Il meglio del trotto domenica 13 novembre sarà al San Paolo, lo spettacolo è servito».

I cavalli testa di serie delle tre batterie sono: Usan Toll (terzo posto nel Gran Premio delle Nazioni di Milano), Zacon Gio (cavallo vincitore del Gran Premio Lotteria di Agnano e dell’International Trot del 2019) e Cokstile (vincitore recente a New York dell’ International Trot).

Nella batteria A, “Moni Maker” testa di serie Zacon Gio, cavallo vincitore del Gran Premio Lotteria di Agnano e dell’International Trot del 2019, correrà per il Comune di Monte Urano  È un cavallo straordinario, partitore, protagonista a grandi livelli in tutto il mondo e guidato da Roberto Vecchione. Blackflash bar è una femmina elegante guidata da Santo Mollo per il Comune di Rapagnano. Una cavalla classica. Achille Blv per la scelta di Sant’Elpidio a Mare con Enrico Bellei, che è il driver italiano con più vittorie in carriera (oltre 10.000 vittorie). Viscarda Jet una femmina abbinata a Montappone che ha saputo sorprendere in passato, con la guida di  Crescenzo Maione. Chief Orlando per il Comune di Castelfrentano, guidata da Vincenzo Piscuoglio dell’Annunziata, è una cavalla velocissima in partenza. Vesna con René Legati, abbinata a Petritoli, ha vinto sulla pista ed è sempre piazzata nelle corse di gruppo. Allegra Gifont è una diva di Alessandro Gocciadoro, per il Comune di Magliano di Tenna. Verdon WF con Andrea Guzzinati, scelta di Assisi di cuore vista l’amicizia dei proprietari. Woodoo dei Greppi con  Gennaro Pacileo, per il Comune di Recanati  completa il campo.

La  batteria B, “Dryade de Bois” ospita la star del momento del trotto mondiale: Cokstile vincitore recente a New York dell’ International Trot da 1 milione di dollari. È stata la scelta di Montegiorgio, comune per cui ha già vinto il Palio. La guida è quella di Vincenzo Piscuoglio dell’Annunziata, driver napoletano in grandissima forma. Vincerò Gar con Pietro Gubellini è la scelta di Porto San Giorgio.Un partitore provetto che quest’estate ha colpito nel prestigioso Gran Premio Città di Montecatini. Bengurion Jet con Alessandro Gocciadoro per il Comune di Gualdo Tadino. Cavallo che ha un record in carriera fenomenale in Svezia, tornato al successo proprio qui a Montegiorgio nella finale del Campionato Italiano Guidatori Trotto Gran Premio Basilio Mattii. Atik Dl è la scelta di Francavilla d’Ete, guiderà Manuel Pistone,  soggetto molto concreto e adatto a queste prove ripetute. Zinko Top è un combattente delle piste nazionali, in pista per il Comune di Mogliano, in sulky Massimo Castaldo. Gambit Brodde, per il Comune di Ascoli Piceno, sarà guidato da Marcello Di Nicola, uno dei driver locali più in vista. Amon You Sm, per il Comune di Macerata e con la guida di Andrea Guzzinati, è stato vincitore anche lui di corse gruppo 1, tra l’altro battendo proprio Zacon Gio non troppo tempo fa. Adamo Dipa con Loris Farolfi alle lunghe redini, difenderà i colori del Comune di Loreto. Africa Jet, portacolori del Comune Campofilone, velocissima allieva di Alessandro Raspante che allena i propri cavalli al mare e che ha saggiato la pista proprio con una vittoria proprio nelle mani del suo proprietario René Legati che la interpreterà anche domenica.

Nella batteria C, “Pascià Lest” la testa di serie è Usan Toll –S-, per il Comune di Servigliano e guidato da Vincenzo Piscuoglio dell’Annunziata. Viene da un recente terzo posto nel Gran Premio delle Nazioni di Milano, dietro due crack assoluti come Vivid Vise As e Vernissage Grif. Sarà probabilmente il favorito su Akela Pal Ferm ( che corre per i colori di Fermo, con la guida di Antonio di Nardo) e che l’anno scorso è arrivata seconda in fotografia con Global Trustworthy S, che ritrova in questa batteria. Global Trustworthy S del team Alessandro Gocciadoro, abbinato a Civitanova Marche. Vaprio, che con in sulky René Legati, è un cavallo anziano sempre battagliero della scuderia INDAL, e trotta per Belmonte Piceno. Generaal Bianco per Montegranaro, alle lunghe redini Massimo Castaldo, un cavallo olandese di qualità. Bonjovi Mmg è un soggetto di qualità, è in pista per il comune di Santa Vittoria in Matenano con Giampaolo Minnucci, guidatore storico di Varenne. Bonneville Gifont con Lucio Becchetti è la scelta di Porto Sant’Elpidio. Una cavalla femmina altrettanto veloce in partenza. Ambra Grif, per il Comune di Massa Fermana, può contare sulla guida di Andrea Guzzinati. È una cavalla in grande forma. Velorama Gaps è un po l’idolo di casa, portacolori del Comune di Ancona, cavalla cresciuta recentemente e guidata da Giovanni Palanga.

Articolo precedenteUK, pubblicato il rapporto 2022 su giovani e gioco d’azzardo
Articolo successivoPrendeva il reddito di cittadinanza nonostante ingenti vincite alle scommesse, uomo patteggia 1 anno e 2 mesi di carcere