Il sindaco di Milano, Beppe Sala (nella foto), nel corso del pomeriggio – sfidando il maltempo per fortuna passeggero – non ha voluto perdersi la ‘prima’ della Milano Jumping Cup, soffermandosi sul magic moment della città anche dal punto di vista sportivo, dal ‘triplete’ delle due milanesi nel calcio, ai trionfi dell’Olimpia sotto canestro, fino alla grande equitazione firmata Snaitech, Rcs, Sport e Salute e Fise: «E non solo – riflette Sala – avremo gli Europei di basket e tutta un’altra serie di eventi di rilievo. Lo sport, per noi milanesi, è qualcosa di fondamentale, forse perché viviamo in una città meravigliosa che stimola a praticarlo».

Poi, un pensiero sugli sport equestri: «Questo è uno sport particolare, interessante che io conosco perché la figlia della mia compagna mi “costringe”, con mio grande piacere, a seguirla nei concorsi, ma che non è conosciuto da molti così come accade per quest’area della città. Questa è una buona opportunità e prendo questa edizione della Milano Jumping Cup come un passaggio per candidarci a momenti ancora più importanti». Conoscere meglio l’ippodromo di San Siro e le sue potenzialità, dunque, da tempo al centro di un’effervescenza sociale e culturale che favorisce l’inclusione, la socializzazione e il rito della stare insieme. Oltre al messaggio sportivo per i giovani, come nel caso della prima gara della MJC, vinta da un ragazzo di 12 anni pur in gara con gli adulti: «Indubbiamente i valori sono tanti, in particolare il rapporto tra uomo e cavallo che bisogna vivere e vedere per capirlo fino in fondo. La gente si muove se il livello della competizione è elevato quindi questa è una grande prova e credo che saremo pronti per gli Europei 2023 dando un’immagine straordinaria di questo sport e anche di Milano».

Da sinistra Marco Di Paola (presidente FISE), Giuseppe Sala (sindaco Milano), Fabio Schiavolin (ad Snaitech), Paolo Bellino (ad RCS Sport) e Laura Campopiano (Snaitech)
Articolo precedenteSenato, Commissione d’inchiesta sul gioco: martedì audizione del direttore Minenna (ADM)
Articolo successivoQuali giochi online preferiscono gli italiani?