Un evento da incorniciare, quello della Gimkana Western, che si è svolto dall’8 all’11 settembre, e che ha coinvolto 300 cavalli e più di 600 binomi tra le iscrizioni allo special event Coppa Italia, al campionato italiano e al Trofeo delle Regioni. Un totale di più di 1000 GO nei quattro giorni di gara per uno spettacolo senza precedenti. Per il settimo anno consecutivo c’è stato un aumento delle iscrizioni -che quest’anno è stato vertiginoso- a conferma del fatto che la disciplina è in salute e cresce con costanza. Da sottolineare la presenza massiva di regioni presenti all’appello. Quest’anno sono state infatti 13 a prendere parte alla manifestazione, con l’esordio assoluto di alcune di esse, Sicilia (10 cavalli) e Puglia (5 cavalli).

Lo special event Coppa Italia vede sul gradino più alto del podio Sofia Fantolini su Moon Light che vince la categoria Pony, mentre nella categoria Patenti A1 vincono Gaia Livi su Barbetta per la 2º Divisione e Gaia Trapè su Penelope per la 1º Divisione. Si aggiudica invece il primo posto della Categoria Patenti A2/A3 Pietro Marcucci su Smart Honey Boy.

Nel campionato italiano è di nuovo Sofia Fantolini su Moon Light al comando della Categoria Pony. Nelle categoria Novice Junior vince la 1º Divisione Martin Gottardi su Sugar Peppy, mentre per la 2º Divisione abbiamo Irene Preghenella su Glo War Chex; sempre rosa il gradino più alto del podio della 1º Divisione della categoria Novice Youth con Victoria Melendres su Chorony, mentre nella 2º Divisione vince Giuseppe Biondini su Stella.

La Categoria Novice vede invece primi classificati Giuseppe Oropallo su Doc’s Heldorado nella 1º divisione e Marianna Moretti su Jecs Echo nella 2º Divisione.

Passando invece alle Categorie relative alle Patenti A2 e A3 troviamo Lucia Carta Satta Aggazzotti su Ps Whatta Master Party che si aggiudica il titolo di Campionessa Italiana nella categoria Youth, mentre vediamo Cecilia Menapace su Peter al comando della Categoria Lady. Nella Categoria Non Pro vediamo trionfare David Bentivoglio su Bg Sony Di Jester, con Carlo Menghini che vince invece la Categoria Novice Horse.

Infine, nella Categoria regina -la Open- vediamo conquistare il titolo di Campione Italiano da Michele Pistoia su Murighedda.

Non delude le aspettative nemmeno il Trofeo delle Regioni, dove si sono sfidati i migliori binomi selezionati da ogni regione: dopo qualche anno sfortunato torna a trionfare con ottime prove dei propri binomi la regione Toscana, seguita dalla regione Lazio e successivamente dal Trentino Alto Adige, che sale sul gradino più basso del podio.

Nota assolutamente positiva, e riconducibile ad un’ottima organizzazione sportiva ed educazione al sano agonismo, è stata l’assoluta armonia ed il clima sereno e pacato in cui si sono svolte le gare. Rispetto fra cavalieri e verso il cavallo sono le basi su cui si fondano i valori dello sport e su cui si deve puntare per crescere. Anche il pubblico, gli appassionati e gli accompagnatori hanno sostenuto senza sosta i binomi per tutta la durata dell’evento, senza distinzione di categorie, dimostrando interesse a 360 gradi verso la disciplina.

Un evento che ha consolidato l’andamento crescente della disciplina, coordinata da un gruppo coeso e competente. La Federazione, nella figura del Presidente Franco Amadio, intende ringraziare tutto lo staff del comitato organizzatore, i giudici, i tecnici, i cavalieri e le amazzoni, gli accompagnatori ed i sostenitori per l’apporto significativo che hanno saputo profondere nella realizzazione di questa meravigliosa manifestazione. Un sentito ringraziamento va anche all’Horse Riviera di San Giovanni in Marignano, location collaudata, ormai divenuta la “casa” della Gimkana Western, che da anni rende ancora più spettacolare l’evento. L’Horse Riviera è stata confermata come location anche per il prossimo anno.

Il comitato organizzatore intende rivolgere un sentito ringraziamento al Presidente Amadio, presente alla manifestazione ed alle premiazioni, alla Presidente del CNUG Tiziana Volpi ed i consiglieri nazionali Giulio Scrocca e Paolo Santoianni, presenti per l’intera durata della manifestazione.

Grazie anche ad Antonio del Bucchia, referente nazionale, che come ogni anno, con grande passione e abnegazione ha reso possibile la riuscita ottimale dell’evento.

Articolo precedenteNOVOMATIC, Greentube rafforza la sua presenza in Italia
Articolo successivoLotteria degli Scontrini, estrazione settimanale del 15 settembre: ecco i codici vincenti