svizzera
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) Le vincite al gioco d’azzardo non  saranno esenti da imposta. Lo ha deciso il Consiglio Svizzero degli Stati. La richiesta è stata esaminata in modo approfondito, il Consiglio degli Stati ha dato il suo verdetto formale: i guadagni derivanti dal gioco d’azzardo non saranno esenti da tasse. Dopo questo voto, la questione torna alla Casa del Popolo.

Il voto del Consiglio federale ha voluto mettere una pietra sopra sulla possivbilità di inserire nella nuova legge sul gioco d’azzardo un’esenzione fiscale sulle vincite da lotterie e scommesse. Così si applica lo stesso principio dei giochi da casinò. Il modello è semplice e comprensibile: migliorare la lotta contro la concorrenza straniera.

Eppure, una tale decisione avrebbe creato un deficit annuale calcolato in 120 milioni di franchi. Una pillola difficile da ingoiare per la Camera dei cantoni fortemente contrari a questa richiesta. Dopo il voto, si è scoperto che solo dodici voti sono stati a favore di questa richiesta contro una trentina di voti contrari .

La Camera dei cantoni svizzeri è determinata a non lasciarsi sfuggire la possibilità di incassare la tassa sui guadagni da lotterie e sul gioco d’azzardo online. Questo è un punto su cui sembra essere d’accordo con il Consiglio federale. Il Parlamento svizzero ha accettato anche l’introduzione del blocco dei siti di gioco online che hanno la loro sede all’estero. Questa è una misura pensata per proteggere i giocatori ma anche gli operatori legali con la sede in territorio svizzero.

 

Commenta su Facebook