Il primo vertice SiGMA tenutosi nella regione dei Balcani ha fornito nuove e incoraggianti prospettive sulle tattiche e le procedure dell’industria del gioco. I delegati hanno avuto l’opportunità di partecipare a conferenze accattivanti, vedere il vivace spazio espositivo e prendere parte a interessanti eventi di networking durante l’Expo.

Prima del primo giorno della manifestazione, la Serata dei premi SiGMA ha celebrato il meglio del settore in una serata da record con un ospite premium e circa 19.000 euro in beneficenza in un’asta indetta da Rick Goddard. Kelly Kellner, una campionessa di poker, e Marie Reyal di SiGMA, hanno ospitato la cerimonia di premiazione di gala, durante la quale sono stati premiati personaggi di spicco del settore dei giochi, della tecnologia e dell’affiliazione per i loro servizi all’industria.

Dibattiti

I relatori hanno discusso molti argomenti rilevanti per il mondo dei giochi e i panel sono stati suddivisi in due diverse categorie. La prima coorte tra le 09:30 e le 12:00 si è concentrata sull’importanza della regolamentazione, della conformità e dell’AML. Qui i relatori hanno approfondito un’ampia discussione sui Balcani come prossimo hotspot di iGaming.

Negli ultimi anni i Balcani hanno assistito a un focolaio di attività per quanto riguarda la regolamentazione dell’iGaming. Durante questa discussione, i relatori hanno fornito una panoramica dei regolamenti della regione dei Balcani e hanno proposto quali progressi dovrebbero essere in cantiere per rendere i Balcani un nuovo hub di gioco.

Jan Kretschmer, Senior Manager Public Policy di LOTTO24 AG, ha affermato che “gli operatori dovrebbero essere quelli che si avvicinano ai clienti quando si tratta di responsabilità gioco”. Sullo stesso argomento di discussione, Renel Dobre, Country Manager dell’Europa centro-orientale presso OKTO ha dichiarato: “Le persone non si abbandonano all’autoesclusione, hanno bisogno di aiuto per farlo bene”.

Avvio SiGMA/AGS

L’evento orientato al futuro ha anche cercato di fornire ai principianti un trampolino di lancio e l’opportunità di attirare l’attenzione durante lo Startup Pitch. Tra i giovani presentatori creativi c’erano i Vincitori delle startup balcaniche, 9Tales, che sono riusciti a battere la dura concorrenza di molti altri degni concorrenti.

9Tales è un gioco di carte collezionabili che introduce un cambiamento nell’economia di gioco. Questa startup utilizza la tecnologia NFT per consentire la vera proprietà delle risorse e per aprire una nuova era per il gioco competitivo.

Un paradigma competitivo per guadagnare è un nuovo approccio al gioco che combina gli incentivi finanziari di un gioco come il poker con il lato divertente dei giochi di carte di credito.

Il CEO di Othmane Safsafi per 9Tales, ha spiegato: “Il nostro uso della tecnologia NFT e Blockchain non si basava solo su parole d’ordine, ma su un modo realistico di utilizzarle per migliorare l’esperienza del giocatore.

Nel prossimo anno, la cosa più importante sarà il lancio del gioco. Quindi lo spingeremo a quanti più giocatori possibile, cercando di trattenerli. Questa sarà la nostra più grande sfida, ma anche il nostro più grande risultato!”

Articolo precedenteCasinò di Venezia, a Ca’ Noghera si festeggia il 23° compleanno: ospite della serata lo chef Alessandro Borghese
Articolo successivo‎Amusnet Interactive cresce in Italia con l’accordo sui contenuti Betflag‎