ice
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Peter Hannibal, CEO dell’influential cross-sector del Gambling Business Group (GBG) ha descritto l’introduzione della zona di protezione dei consumatori presso l’ICE di Londra come un’iniziativa tanto necessaria e potente.

Parlando nella settimana successiva a ICE London, ha dichiarato: “Vorrei congratularmi con l’amministratore delegato di Clarion Gaming, Kate Chambers e il suo team, per l’ennesima fantastica edizione di ICE London: l’introduzione della Consumer Protection Zone non è stata una cosa giusta solo perché Clarion l’ha realizzata per conto dell’industria, è stata anche una delle aree più popolari di ExCeL, penso che sia stato l’inizio di un grande successo e attendo con ansia il suo sviluppo e la crescita nei prossimi anni”.

Il GBG è stato ancora una volta felice di utilizzare ICE London per ospitare il Dipartimento per il digitale, la cultura, i media e lo sport (DCMS) come ha spiegato Peter Hannibal: “Ice è stata una grande opportunità per i membri del GBG, che hanno partecipato alla fiera per incontrare le persone del dipartimento governativo che presiede il gioco d’azzardo nel Regno Unito e in un momento cruciale per l’industria. Il team DCMS, nessuno dei quali aveva precedentemente frequentato l’ICE, era molto interessato a vedere la gamma di prodotti di gioco disponibili nel Regno Unito e per parlare con gli espositori nella zona di protezione dei consumatori”.

Ha continuato: “Penso che sia essenziale per l’industria lavorare con il DCMS per aiutare a spiegare le sfide del settore in prima persona e per dimostrare i progressi compiuti in termini di iniziative di responsabilità sociale: non c’è posto migliore per raggiungere questi obiettivi che l’ICE di Londra”.

I membri del Gambling Business Group (GBG) arrivano da tutti i settori del gioco online e terrestre e rappresentano la maggior parte del settore del Regno Unito. Recenti iniziative hanno visto GBG lanciare un pioneristico sistema di pagamento senza contanti per i settori di gioco, pub e bingo per adulti nel Regno Unito.

Commenta su Facebook