Clarion Gaming, organizzatrice di ICE London (5-7 febbraio, ExCeL London, UK), ha confermato che l’edizione 2019 sarà la più grande mai registrata, con una superficie netta in crescita dal dato del 2018 di 43.500 mq a 45.500 mq, un aumento di poco meno del 5 percento.

Annunciando la crescita, Kate Chambers, Managing Director di Clarion Gaming, ha dichiarato: “È importante sottolineare che questo non è un aumento una tantum della domanda di spazio, ma parte di una tendenza che risale al 2012, quando lo show floor comprendeva 22.500 mq. Da allora, ICE London è cresciuta di anno in anno ed è ora più del doppio rispetto alle dimensioni del 2012, un’impresa notevole se si considera il livello di fusione e acquisizione che ha avuto luogo nel settore in quel periodo.

Mentre la crescita del 2017/18 era dovuta alla richiesta di spazio da parte dei fornitori di pagamenti, la crescita del 2019 è stata, in parte, guidata dalle società Sportsbook e iGaming in seguito all’abrogazione da parte della Corte Suprema della Legge sulla protezione degli sport professionali e amatoriali (PASPA). Non possiamo influenzare il cambiamento, ma come organizzatori di eventi professionali, intrisi di giochi, il nostro compito è di rispondere rapidamente agli sviluppi del mercato – sia tecnologici che legislativi – e di fornire il miglior ambiente possibile in cui le imprese possano condurre gli affari. Con la maggior parte degli eventi di gioco internazionali sul calendario, gli espositori sanno che possono usare ICE London come metodo di lancio in qualsiasi giurisdizione di gioco del mondo. Nel 2018, ICE London ha attirato 33.536 visitatori da 153 nazioni ed è chiaro che nessun altro evento di gioco può offrire questo volume o diffusione di opportunità commerciali internazionali”.

Mentre lo sviluppo di ICE London è una notizia positiva per tutti gli stakeholder del marchio, Kate Chambers desidera sottolineare l’importanza di seguire una strategia di crescita gestita. Ha spiegato: “Il trasferimento all’ExCeL di Londra ci ha dato l’opportunità di fornire agli espositori le opzioni di stand che semplicemente non erano possibili a Earls Court. In seguito, siamo stati attenti a non seguire una strategia di crescita aggressiva. Invece, abbiamo lavorato duramente per sposare la crescita della fiera con una crescita del numero di visitatori e sono lieta di dire che, nel 2018, abbiamo avuto successo nel far crescere il numero medio di visitatori per stand del 17% e la media numero per metro quadrato del 12 percento”.

L’internazionalizzazione dell’ICE London è stata sottolineata dai dati dei visitatori verificati in modo indipendente, che hanno confermato che il più grande paese rappresentato all’ICE London 2018 è stato Malta (1.910 partecipanti), seguita dalla Germania (1.445), dagli Stati Uniti (1.253), dall’Austria (1.170) e dalla Spagna (1.097). Il gruppo delle prime 10 nazioni è stato completato da Svezia (914), Italia (910), Paesi Bassi (658), Bulgaria (629) e Israele (572). Tutte le ICE London 2018 Top Ten Nations hanno registrato aumenti di anno in anno, con Austria (+228%), Bulgaria (+106%), Svezia (+51%) e Stati Uniti (+35%).

Per ulteriori informazioni e per sperimentare lo spirito di ICE London 2019 (5-7 febbraio, ExCeL London, UK), visitare: icelondon.uk.com

Commenta su Facebook