I sostenitori dell’ICE Consumer Protection Zone (CPZ) hanno raccolto un totale di 40.000 sterline per le associazioni di beneficenza che si occupano di gioco d’azzardo sicuro, con il fondo 2023 a cui mancano solo 6.000 sterline per raggiungere l’obiettivo stabilito l’anno scorso.

I donatori del settore, tra cui Kindred Group, Flutter, IGT, Betsson e Greentube, hanno donato ciascuno oltre 5.000 sterline, mentre Les Ambassadeurs ha donato 10.000 sterline per i suoi due marchi. Attualmente gli sponsor CPZ hanno raccolto 186.000 sterline nelle ultime quattro edizioni dell’ICE e i fondi sono stati distribuiti alla comunità no-profit delle organizzazioni per il gioco d’azzardo sicuro.

Ewa Bakun (nella foto), direttore di Industry Insight and Engagement di Clarion Gaming, ha visto crescere la Consumer Protection Zone sia in termini di presenza che di prestigio. Ha dichiarato: “La CPZ è apparsa per la prima volta all’ICE di Londra nel 2018, quando ha ospitato otto espositori che comprendevano un mix di fornitori di tecnologia e organizzazioni benefiche per il gioco d’azzardo sicuro. A febbraio, la CPZ sarà ampliata, nella sua posizione di alto profilo adiacente al viale, e ospiterà 20 espositori, tra cui le associazioni di beneficenza, le strutture di trattamento e le organizzazioni no profit a cui regaliamo lo spazio, oltre alle organizzazioni commerciali, tra cui i fornitori di strumenti, soluzioni e tecnologie per il gioco d’azzardo responsabile”.

I marchi presenti nella CPZ 2023 includono Gambling Commission, Focal Research, Casino Guru, Future Anthem, Department of Trust, Mindway AI, Epic Gaming, LexisNexis, Rightlander, IGT, SG:Certified, W2, Crucial Compliance, GamCare, YGAM, Gordon Moody, Gamstop, BetKnowmore, Responsible Gaming Council e il National Center Problem Gaming.

La CPZ, che è stata riconosciuta dal settore in occasione dei Global Regulatory Awards 2022, dove ha vinto nella categoria Responsible Approach to Advertising/Marketing, è molto apprezzata in tutto il settore.

Jonna Danlund, responsabile della sostenibilità del Gruppo Betsson, ha dichiarato: “La Consumer Protection Zone è diventata una piattaforma centrale per sensibilizzare ed educare il settore sull’importanza del gioco responsabile e Betsson è orgogliosa di far parte di questa iniziativa. Crediamo che sia essenziale per il settore lavorare insieme per promuovere il gioco responsabile e mostrare il lavoro che viene svolto, poiché è fondamentale per la sostenibilità a lungo termine del settore e per il benessere dei nostri clienti. Non vediamo l’ora di partecipare al prossimo evento e di avere l’opportunità di condividere idee con altri leader del settore e con le autorità di regolamentazione di tutto il mondo”.

Lisa O’Connor, Head of Safer Gambling Strategy, Flutter UK&I ha aggiunto: “Flutter è molto orgogliosa di sostenere anche quest’anno la Consumer Protection Zone. La zona dedicata permette di focalizzare l’attenzione sugli sviluppi, le opportunità e le innovazioni nell’area del Safer Gambling e di condividerli apertamente durante la conferenza ICE. È un vero e proprio punto di riferimento per molti ospiti che partecipano all’evento e il suo continuo successo dimostra quanto sia importante il Safer Gambling per i colleghi del settore”.

L’ICE di Londra è il più grande evento del settore del gioco d’azzardo b2b al mondo e vede la partecipazione di creatori di giochi, distributori, operatori, rivenditori, innovatori, associazioni di categoria, enti di beneficenza per il gioco d’azzardo sicuro, organismi strategici e autorità di regolamentazione che rappresentano ogni settore del gioco.

Le organizzazioni che desiderano contribuire al fondo CPZ devono scrivere a: [email protected]

Per registrarsi all’ICE: www.icelondon.uk.com.

Articolo precedenteLotto e 10eLotto: ecco i top 10 numeri ritardatari e le vincite del 24 gennaio
Articolo successivoUK, il numero degli scommettitori su siti di gioco non regolamentati è triplicato durante i Mondiali di calcio