Spettacolo sportivo, passione, capacità organizzative sono le parole chiave del rilancio del settore ippico per rilanciare il settore. Al via giovedì 11 novembre l’ascolto delle associazioni del trotto e del galoppo

Secondo giorno di appuntamenti promossi da MIPAAF a Fieracavalli Verona nell’ambito della campagna di comunicazione “Si corre, si vive, si ama”, volta al rilancio a 360 gradi del settore ippico.

In occasione del primo evento “Il trottatore italiano leader nel mondo”, il Sottosegretario delle Politiche Agricole Francesco Battistoni ha ribadito la ferma volontà di istituire una nuova direzione generale dedicata all’ippica, dando quindi autonomia al settore rispetto all’attuale organizzazione del Ministero che la vede collocata assieme alla qualità agroalimentare.

La nuova direzione, caratterizzata da una elevata specializzazione gestionale collegata alla specificità della filiera, risponde non solo ad una volontà politica ma anche ad una previsione normativa ancora inattuata, che risale all’abolizioni dell’UNIRE. A tal fine, ha sottolineato il Sottosegretario, è stata istituita una Commissione ministeriale di studio per individuare le soluzioni più efficaci e dare risposte rapide agli operatori del settore ippico.

Si è parlato poi del progetto di crescita dell’ippica italiana all’interno dell’evento “Da Ribot a Way To Paris, la grande tradizione del galoppo italiano” alla presenza del Dott. Giovanni Di Genova, Dirigente della Direzione PQAI VII – programmazione del MIPAAF che ribadisce il ruolo della nuova DG che consentirà un migliore dialogo con il Ministero delle Finanze e l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

L’ippica non comunicava, abbiamo fatto il primo bando di comunicazione tre anni fa – spiega Di Genova- perché crediamo fortemente nella necessità di comunicare e di occupare gli spazi che i nuovi mezzi mettono a disposizione. Solo così, recuperando visibilità, sarà possibile recuperare interesse del mondo esterno verso la filiera ippica che rischia di rimanere confinata nel mondo degli appassionati”.

Di Giovanni ha poi annunciato l’avvio dell’ascolto delle associazioni di settore a partire da giovedì 11 aprile, giornata nella quale saranno audite le associazioni del trotto e del galoppo al fine di raccogliere idee nuove e coraggiose di rilancio.

Nel corso dei due appuntamenti sono stati assegnati i riconoscimenti agli esponenti dell’ippica

Per il trotto:

ZACON GIO – Giuseppe Franco

VERNISSAGE GRIF –  Gennaro Riccio

ALRAJAH ONE

CARAMEL CLUB

BLEFF DIPA

HOLGER EHLERT

PIERLUIGI D’ANGELO

PROPRIETARI – Antonio Somma

ALLENATORI e GUIDATORE – Gocciadoro

GENTLEMEN – Elena Villani

ALLEVATORI – Roberto Toniatti

Per il galoppo:

WAY TO PARIS – Paolo Ferrario

VIS A VIS – Stefano Botti

THE CONQUEROR – Felice Villa

BOTTI ALLENATORI – Stefano o Alduino Botti

L’ESTRAN – Josef Aichner

ANTARES DEL MA

THUNDERMAN e ONLY TIME – Francesco Forma, Giglio Sardo

GIANNI MARTONE

ALLEVATORI – Stefano Luciani

GENTLEMEN – Antonio Ferramosca

FANTINI – Dario Vargiu