La ruota del mondo del gioco professionale è tornata a girare, da oggi e fino al 1° aprile alla Fiera di Rimini, per la 34ª edizione di Enada e la 4ª di Rimini Amusement Show.

LA STRADA PER LA RIPRESA

La manifestazione è stata aperta questa mattina da una cerimonia cui hanno preso parte Lorenzo Cagnoni, presidente di Italian Exhibition Group, Domenico Distante, presidente SAPAR, che ha introdotto anche un collegamento telefonico col Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, e Mauro Zaccaria, presidente Consorzio FEE.

“Enada – ha ricordato Cagnoni – è una delle pochissime manifestazioni che non ha mai saltato un appuntamento, neanche durante la pandemia. E oggi, aprire questa 34esima edizione tornando alle consuete date, è un segno di buon auspicio. Senza esagerazioni, direi che ci sono elementi concreti, anche se ancora tenui, per poter parlare di ripresa: graduale, ma costante. La stessa Enada è cresciuta, rispetto alle ultime edizioni, anche da un punto di vista qualitativo”.

TUTELA ALLE IMPRESE

Il Presidente Distante ha quindi introdotto il presidente della Regione Puglia, in collegamento telefonico, ricordando che sul fronte istituzionale ha fatto tanto per tutelare le imprese del gioco legale e i loro dipendenti, introducendo un “modello Puglia” che a livello normativo ha già fatto molta strada. “Siamo partiti da un’idea comune, garantire grande attenzione alle persone – ha esordito Emiliano –. Sappiamo che il gioco può dare problemi specie ai più fragili e che le associazioni illegali cavalcano questa dimensione impedendo le corrette dinamiche connesse al divertimento e al gioco. Per mantenere il giusto equilibrio abbiamo deciso di dare più forza alle imprese serie e tutelare al tempo stesso i soggetti più vulnerabili. Occorreva rafforzare l’attività legale, proprio per contrastare le ludopatie”.

IMPRESE IN PRIMA LINEA

Il presidente Distante, dal canto suo, dopo aver ringraziato le istituzioni per la collaborazione instaurata, ha commentato: “Dopo 18 mesi di stop forzato, poter intervenire oggi a un evento come questo testimonia la fiducia delle nostre imprese. Il settore ha subito molti cambiamenti, ma le aziende evolvono e si adeguano per essere sempre in regola. Perché sono consce di essere il primo baluardo della legalità sul territorio”.

Il presidente Zaccaria ha concluso riassumendo: “Confermo che il vento stia cambiando. Ci siamo seduti ad un tavolo con i Monopoli e il dialogo è partito. Le difficoltà burocratiche rimangono, e rallentano la ripartenza, ma tutta la filiera è sempre più professionalizzata ed è capace di far comprendere le proprie necessità”.

IL CONVEGNO DEL POMERIGGIO

Nel pomeriggio, spazio al convegno “L’evoluzione del gioco e del giocatore: come cambia il mercato, online e retail”. Relatori: Maurizio Guerra, direttore prodotto on line e marketing di Microgame; Daniele Tagliarini, managing director and payment OKTO; Gianfranco Scordato, executive director e Member board of directors RELIGA, Massimiliano Guarneri, business intelligence & back office senior di Admiral Gaming Network.