In un momento che richiede forte dinamicità, Italian Exhibition Group non si ferma e, sempre a fianco delle imprese e degli operatori del mondo del gioco, apre le porte della fiera di Rimini per Enada, dal 30 settembre al 2 ottobre, offrendo risposte mirate alle complessità del mercato di oggi con una formula completamente rinnovata.

Advertisement

Prima di tutto un nuovo layout, all’ingresso sud, l’accesso principale del quartiere fieristico nei pressi della stazione ferroviaria interna e del bus stop. Quindi un focus dedicato all’amusement, nella stessa hall sud. Infine, una spettacolare area eventi, con incontri tra cui il seminario “Il nuovo volto del gaming e le nuove opportunità. Come cambia il mercato con le nuove leggi del governo? Che impatto ha il divieto di pubblicità sul mercato italiano e quali sono le nuove strategie di marketing possibili?” e il convegno “100 giorni di lockdown, 100 giorni di riapertura: sale scommesse, slot e bingo, cosa serve per rilanciare le attività e non perdere incassi e posti di lavoro”.

La vetrina espositiva sarà nel padiglione C1, strategica per la presenza di un pool di aziende leader che hanno creduto nel progetto (tra cui, in ordine alfabetico: Alberici, Baldazzi Styl Art spa, Change Italia srl, Criga, Elettronica Video Games, Fiam Automazione, Game Solution, Global Starnet, Impronta Designers, IGT International Games Trade spa, Kalkomat, LCK Limited Betwin 360, Modena Giochi Giuliani, Moviemex 3D, Nazionale Elettronica, Net, Nicematic, PGS Italia, Promel, PSM Tech, SDSP, TBM, Vicenza Giochi, White).

Nella hall sud verrà inoltre allestita una postazione per i business meeting online creata ad hoc per contattare i buyer esteri che saranno in collegamento da vari Paesi tra cui Lituania, Moldavia, Ucraina, Georgia, Francia, Bielorussia.

Da sottolineare anche il potenziamento del catalogo interattivo, che diventa un vero e proprio portale di grande utilità per aziende e operatori

Questa edizione di Enada, organizzata da Italian Exhibition Group con la collaborazione di Sapar in un momento così particolare, sarà dunque un’occasione da non perdere per fare networking con gli operatori del settore, per partecipare ai seminari sul futuro del comparto e, non da ultimo, per portare il proprio contributo al tavolo di lavoro – che si riunirà la mattina del terzo giorno – per delineare fin d’ora le strategie di ENADA Primavera 2021. 

Infine, ricordiamo che, per garantire totale sicurezza a visitatori ed espositori, è stato delineato un rigoroso protocollo di #SAFEBUSINESS con indicazioni che comprendono i trasporti in avvicinamento ai quartieri, il sistema di accredito e di accesso, l’organizzazione delle aree di ristorazione e la gestione dell’intero quartiere.