tar tribunale
Print Friendly, PDF & Email

Il Tar Sicilia – sezione staccata di Catania – ha respinto tramite ordinanza il ricorso presentato contro Ministero dell’Interno e Questura di Messina in cui si chiedeva l’annullamento, previa sospensione dell’efficacia, del decreto di rigetto della richiesta di licenza di P.S. per svolgere la commercializzazione dei giochi pubblici.

Per il Tar “Considerato che il disposto dell’art. 92 TULPS osta al rilascio del titolo di polizia richiesto, in quanto il richiedente risulta condannato per il reato di cui all’art. 718 c.p.. Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Sicilia sezione staccata di Catania (Sezione Quarta) respinge l’istanza cautelare. Condanna il ricorrente alla rifusione in favore del Ministero dell’Interno di spese e competenze della presente fase, che liquida in complessivi € 910,00, oltre accessori come per legge”.

Commenta su Facebook