Un bar ancora aperto dopo le 18 con due clienti intenti a giocare con le slot, il tutto nonostante quanto imposto dalle misure per il contenimento dell’emergenza sanitaria legata alla diffusione del coronavirus. Per il titolare e i due avventori sono scattate tre denunce.

Il controllo è stato effettuato in un bar di Vimercate (MB) dai carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della compagnia locale nell’ambito dell’attività predisposta dalla prefettura per il rispetto delle limitazioni previste dal decreto emanato lo scorso 8 marzo.

I due avventori sono stati denunciati. Nei guai è finito anche il titolare del locale per il quale, oltre alla denuncia, potrebbe vedersi costretto a sospendere l’attività per un periodo che va da cinque a trenta giorni.