Nel corso di un controllo del territorio della provincia di Vibo Valentia finalizzato a prevenire violazioni al decreto ministeriale contenente le disposizioni alle quali devono attenersi i locali pubblici per via del coronavirus, i carabinieri hanno scoperto che un uomo teneva la sua attività di sala giochi aperta al pubblico contravvenendo alle disposizioni del decreto della presidenza del Consiglio dei Ministri. I militari al momento del controllo hanno trovato nella sala giochi due avventori. Da qui la denuncia per violazione dell’articolo 650 del codice penale che sanziona l’inosservanza rispetto ai provvedimenti emessi dalle autorità.