verona

«Le dinamiche della ludopatia e del gioco d’azzardo ci preoccupano molto. Come Amministrazione sono tante e diverse le iniziative messe in campo per diffondere il messaggio di quanto possa essere pericoloso e distruttivo. Voi giovani siete i primi da tutelare e responsabilizzare, ma anche i primi che possono fare qualcosa per ‘contagiare’ positivamente amici e coetanei. Il lavoro che questi ragazzi hanno fatto a scuola ne è l’esempio». Lo ha detto il sindaco di Verona, Federico Sboarina, riferendosi agli alunni delle Scuole Stimate, che hanno creato degli slogan contro il gioco d’azzardo.

«È stato un piacere far parte della commissione che ha giudicato i vostri slogan – ha aggiunto la Consigliera Comunale di Verona, Maria fiore Adami -. Un plauso ai dirigenti e agli insegnanti delle Scuole Stimate, che offrono proposte educative legate anche all’attualità».

«Un’iniziativa molto importante, quella presa dei ragazzi delle Stimate, che l’intera Amministrazione ha riconosciuto tale. – continua Adami– Ho conosciuto il progetto, dal momento che ero all’interno della giuria. Abbiamo voluto dare rilevanza a questa iniziativa presa dagli studenti delle Stimate, attraverso la consegna delle pergamene da parte del sindaco Sboarina». E’ quanto si legge su veronanetwork.it.