Tre coltellate alle braccia di un dipendente e la fuga senza riuscire a portare via nulla. Questo l’esito della tentata rapina avvenuta nella tarda serata di mercoledì in una sala slot a Marghera, nel Comune di Venezia.

Protagonista un pregiudicato tunisino che, all’ennesimo rifiuto di fronte alle sue richieste di denaro, ha reagito ferendo – per fortuna in maniera non grave – un dipendente del locale da pochi mesi gestito da alcuni cittadini cinesi. La polizia è sulle tracce dell’uomo. E’ quanto riporta La nuova di Venezia e Mestre.