Obiettivo: attivare una strategia congiunta per rafforzare il contrasto all’evasione, all’elusione e alle frodi fiscali

In Umbria il contrasto all’evasione, all’elusione e alle frodi fiscali sarà più efficace grazie a una maggiore collaborazione diretta tra l’Agenzia delle entrate e Agenzia delle dogane e dei monopoli, sancita con il protocollo d’intesa sottoscritto nei giorni scorsi dal direttore regionale dell’Agenzia delle entrate dell’Umbria, Roberto Egidi, e il direttore interregionale dell’Agenzia delle dogane della Toscana, Sardegna e Umbria, Roberto Chiara. Obiettivo dell’accordo è attuare una strategia congiunta per un più incisivo contrasto alle frodi fiscali, quali le frodi carosello nel settore dell’Iva intracomunitaria e quelle in materia di accise.

Un tavolo tecnico permanente, composto da dirigenti e funzionari appartenenti ad entrambe le Agenzie, avrà il compito di rendere più efficace e celere la trasmissione delle informazioni di carattere tecnico e programmatico/operativo, di fornire il necessario impulso alle attività di collaborazione tra i due enti e di definire le priorità e le modalità per la realizzazione delle iniziative concordate.

Previste anche iniziative formative e informative nelle materie di rispettiva competenza, per assicurare reciproca assistenza, supporto e consulenza, secondo progetti elaborati ed approvati dal tavolo tecnico.

Commenta su Facebook