Print Friendly, PDF & Email

Una sanzione di oltre 2 milioni di sterline all’operatore di gioco online britannico 32Red “per non aver protetto un consumatore dai danni legati al gioco d’azzardo e per non aver applicato le misure antiriciclaggio”.

L’indagine della Commissione sul gioco d’azzardo si è concentrata sui rapporti di 32Red con un cliente, tra novembre 2014 e aprile 2017. L’operatore di gioco è ritenuto responsabile di aver permesso di depositare 758.000 sterline senza svolgere controlli su responsabilità sociale e sull’attività di riciclaggio di denaro.

È stato dimostrato che durante quel periodo ci sono stati almeno 22 eventi che hanno indicato che il cliente era un giocatore problematico – ma invece di verificare se aveva bisogno di aiuto, 32Red ha concesso bonus gratuiti.

Le prove includono le ammissioni al personale di 32Red sul fatto che avesse speso troppo, mostrando frustrazione e inseguendo le perdite.

L’indagine della Commissione ha inoltre dimostrato che 32Red non ha verificato se il cliente poteva permettersi di spendere quel denaro.

Richard Watson, direttore esecutivo della Commissione per il gioco d’azzardo, ha dichiarato: “Invece di verificare le condizioni di un cliente che mostra comportamenti problematici di gioco d’azzardo, 32Red ha incoraggiato il cliente a giocare di più – questo è l’esatto opposto di quello che dovrebbe fare.

“Gli operatori devono intervenire quando individuano segnali di gioco problematico e dovrebbero esaminare attentamente tutti i clienti che spendono ingenti somme.

“Proteggere i consumatori dai danni legati al gioco d’azzardo è una priorità per noi e quando  vediamo gli operatori che non si assumono la responsabilità nel garantire sicurezza ai loro clienti al sicuro intendiamo intervenire”.

 

Commenta su Facebook