Casinò

Il Dipartimento per il digitale, la cultura, i media e lo sport (DCMS) britannico ha rilevato che il salario medio di un lavoratore nel settore del gioco d’azzardo nel 2021 è stato di £ 10,64, il 21,2% al di sotto della retribuzione media nazionale.

Il dipartimento ha pubblicato i risultati statistici in un rapporto che raccoglie i dati economici da gennaio a dicembre 2021, tuttavia il dipartimento ha messo in guardia rispetto a una lettura troppo ampia delle statistiche per l’industria del gioco d’azzardo, evidenziando che la ricerca è condotta su un campione di piccle dimensioni.

Il rapporto ha rilevato anche un leggero aumento del numero totale di posti di lavoro occupati; che nel 2021 era di 73.000, con un aumento di 1.000 (0,9%) rispetto al 2020, ma con una diminuzione di 3.000 (4%) dall’anno pre-pandemia 2019.

Di questi lavori: il 41,7% era occupato da donne, il 20,8% da persone con disabilità e il 12,3% da persone appartenenti a minoranze etniche, escluse le minoranze bianche.

Il rapporto ha anche rilevato un divario retributivo di genere del 6%, con le donne del settore che guadagnano £ 0,94 per ogni £ 1 guadagnata dai loro colleghi maschi.

Articolo precedenteLazio, l’appello degli operatori del gioco pubblico: “Tra 60 giorni 12.500 persone perderanno il lavoro, aiutateci!”
Articolo successivoDl Concorrenza: emendamenti Liberi e Uguali e M5S ampliano poteri ADM su inibizione siti per attività illecite