Il regolatore invita i concessionari di servizi di gioco d’azzardo a mantenere i più elevati standard nonostante la crisi legata alla epidemia da Coronavirus.

Regno Unito.- La Commissione per il gioco d’azzardo del Regno Unito ha emesso una dichiarazione relativa al Coronavirus , comprese le linee guida e avvertenze per gli operatori.

Il regolatore ha esortato i licenziatari a rispettare le condizioni di licenza e i codici di pratica (LCCP) qualora decidessero di mantenere aperte le proprie strutture.

Ciò include il mantenimento di una gestione, un organico e una supervisione sufficienti in ogni momento.

“Siamo consapevoli che i cambiamenti senza precedenti nella vita quotidiana e, in alcuni casi, l’incertezza finanziaria, creeranno sfide per la tua attività”, spiega la Commissione di gioco.

“Con i cambiamenti aumenteranno anche i rischi per alcuni individui, il che significa che nonostante siano tempi difficili, tutti dobbiamo continuare a proteggere i consumatori”.

Per quanto riguarda i costi di licenza, UKGC ha dichiarato di non poterli ridurre a causa della struttura del sistema.

Il regolatore ha anche avvertito i licenziatari del gioco d’azzardo online di non abusare di “opportunità” che potrebbero sorgere COVID-19, come ad esempio il fatto che un maggior numero di persone che lavorano da casa vengano messe in quanrantena.

Il regolatore ha esortato le aziende a “continuare a proteggere i consumatori” durante la crisi.

Ha anche affermato che “devono continuare ad agire in modo responsabile, soprattutto per quanto riguarda l’accessibilità dei singoli clienti e le maggiori interazioni di responsabilità sociale”.

Ha aggiunto che molte persone “sperimenteranno un reddito interrotto” e ha consigliato agli operatori di “valutare l’accessibilità individuale su base continuativa”.