Gli esperti del settore del gioco d’azzardo e della tecnologia si incontreranno l’11 e il 12 febbraio per fare progressi nella creazione di un’unica soluzione a livello di settore per aiutare a ridurre i danni da gioco, in particolare laddove i clienti dispongano di più account online.

Oltre 100 esperti parteciperanno all’evento della Gambling Commission a Birmingham, dove sveleranno le sfide associate al raggiungimento di una “visione per singolo cliente”.

L’iniziativa è supportata dal Betting and Gaming Council con rappresentanti dell’Information Commissioners Office che partecipano anche per sensibilizzare sui diritti individuali e discutere questioni relative alla privacy.

Neil McArthur, amministratore delegato della Gambling Commission, ha dichiarato: “Riconosciamo che mantenere un cliente al sicuro in una situazione in cui gli operatori hanno solo una visione parziale del comportamento di un cliente è una sfida. Questo è il motivo per cui stiamo riunendo esperti esterni e nel settore del gioco d’azzardo per esplorare come la tecnologia potrebbe creare una visione unica per il cliente, poiché ha il potenziale per migliorare significativamente la protezione del cliente. Non vedo davvero l’ora di vedere cosa è possibile. Siamo costantemente alla ricerca di opportunità per ridurre i danni legati al gioco d’azzardo e c’è sempre molto da fare. L’uso della tecnologia per facilitare una visione unica dell’attività dei consumatori è una delle numerose azioni che stiamo perseguendo per rendere il gioco più sicuro”.

La Commissione sul gioco d’azzardo sta attualmente spingendo l’industria a compiere progressi nell’innalzamento degli standard e nella riduzione dei danni in settori come la progettazione di giochi etici, l’uso della tecnologia pubblicitaria e gli incentivi per i clienti di alto valore. La Commissione ha fissato scadenze strette e prevede di vedere progressi entro la fine di marzo di quest’anno.