Poiché alcune restrizioni al lockdown stanno decadendo, la Gambling Commission ha pubblicato una serie di domande frequenti e conseguenti risposte per fornire informazioni agli operatori terrestri.

Queste domande frequenti hanno lo scopo di aiutare gli operatori a lavorare in conformità con le linee guida del governo sulla riapertura e con le condizioni di licenza e i codici di condotta (LCCP).

La Commissione ricorda inoltre agli operatori che prevede questi continueranno a seguire le indicazioni sull’interazione con i clienti quando le porte verranno riaperte ai consumatori.

Domande frequenti

Quali locali possono essere aperti dal 15 giugno?

Solo gli uffici di scommesse in Inghilterra sono in grado di aprire dal 15 giugno.

Gli operatori devono ancora soddisfare tutti i requisiti del Gambling Act e LCCP?

Sì, non vi sono modifiche agli obblighi degli operatori. Pertanto ci aspettiamo che gli operatori abbiano fiducia nella loro capacità di essere pienamente conformi ai nostri requisiti quando riapriranno. Laddove troviamo prove di non conformità, prenderemo provvedimenti rapidi.

Intende la Commissione effettuare valutazioni basate sui locali?

L’approccio della Commissione sosterrà i seguenti obiettivi del governo come indicato nella guida:

Ridurre al minimo il contatto derivante da visite a negozi o punti vendita
Ridurre al minimo il numero di visite non necessarie agli uffici
Ridurre al minimo i viaggi non essenziali

Ciò significa che la Commissione cercherà di ottenere informazioni sui locali con mezzi remoti. Ciò include la richiesta di dati elettronici o registrazioni e, ove possibile / necessario, di organizzare riunioni su Skype.

Le autorità preposte al rilascio delle licenze effettueranno valutazioni basate sui locali?

I requisiti di LA rimangono gli stessi. I singoli LA effettueranno le proprie valutazioni del rischio e attueranno di conseguenza politiche e procedure.

A chi devo segnalare le mie preoccupazioni se penso che le linee guida del governo Covid-19 non vengano seguite correttamente?

La Commissione per il gioco d’azzardo non è responsabile per le violazioni della guida Covid19. L’Executive Health & Safety (HSE), le autorità locali e le forze di polizia locali (solo Inghilterra e Galles) dispongono delle informazioni pertinenti sui loro siti Web.

Valutazioni del rischio

Valutazione generale del rischio aziendale

Sebbene non sia un requisito, ci aspetteremmo che gli operatori prendano in considerazione i rischi posti dal rispetto della legge, dell’LCCP e della guida associata. Pertanto, possiamo cercare prove a sostegno di ciò.

Gli operatori devono rivedere le proprie valutazioni di rischio nei locali?

Gli operatori potrebbero dover apportare modifiche per gestire il distanziamento sociale e proteggere personale e clienti. Laddove questi cambiamenti sono significativi e possono influire sulla mitigazione dei rischi locali, gli operatori devono riesaminare e, se necessario, aggiornare le proprie valutazioni dei rischi.

Gli operatori devono aggiornare la loro valutazione del rischio AML?

Gli operatori terrestri nel settore regolamentato sono tenuti a rivedere periodicamente le loro valutazioni del rischio AML. I casinò non riapriranno a giugno, ma ci aspettiamo che rivedano i rischi quando lo faranno. Si prevede che gli operatori del settore non regolamentato riesaminino i rischi e, se necessario, aggiornino le valutazioni dei rischi.

Premesse

Che cosa devono considerare gli operatori se stanno mettendo schermi attorno alle macchine per la protezione del cliente?

Gli operatori devono garantire che, indipendentemente dalle misure messe in atto per allontanare socialmente i clienti, il personale possa continuare a sorvegliare i locali, monitorare il comportamento dei clienti per rilevare eventuali danni legati al gioco e monitorare il rispetto delle restrizioni di età.

Le regole di distanziamento sociale significano che le interazioni con i clienti sono sospese?

No. Gli operatori devono garantire che il personale possa intraprendere e interagire con i clienti in modo significativo ed efficace e che siano conformi al LCCP e alla nostra guida sulle interazioni con i clienti.

Gli operatori devono ancora intraprendere programmi di controllo della verifica dell’età (AV)?

Gli operatori devono comunque intraprendere questi programmi. I fornitori (ad es. Serve Legal) potrebbero anche intraprendere le proprie valutazioni del rischio aziendale che potrebbero richiedere modifiche al processo.

Se i clienti indossano DPI (mascherine), gli operatori devono ancora effettuare controlli AV?

Sì, la guida del governo afferma che ai clienti può essere chiesto di rimuovere le loro maschere per i controlli AV. Se i clienti rifiutano, il personale dovrebbe seguire le indicazioni dell’operatore in merito al rifiuto del servizio.

Se i clienti indossano DPI (mascherine), gli operatori devono comunque applicare le esclusioni personali?

Sì. Non ci sono modifiche alle responsabilità di un operatore. Gli operatori dovrebbero rivedere le loro politiche e procedure e adottare un approccio pragmatico.

Gli operatori possono spostare le loro macchine da gioco per consentire la distanza sociale?

Laddove i piani presentati a LA prevedono aree specifiche per le macchine (molto probabilmente i negozi di scommesse), gli operatori devono prima contattare la LA per un consiglio.

Gli operatori possono espandere l’uso di TITO?

Prevediamo una supervisione completa e adeguata di queste strutture, in particolare il monitoraggio di potenziali forme di riciclaggio di denaro o problemi con la sicurezza nel gioco. Gli operatori devono garantire che possono dimostrare controlli adeguati durante l’installazione di TITO e tutte le macchine da gioco devono essere conformi agli standard tecnici pertinenti.

Gli operatori di scommesse possono aumentare il numero di SSBT?

Ci aspettiamo una supervisione completa e adeguata di queste strutture. In particolare il monitoraggio di potenziali forme di riciclaggio di denaro o problemi con la sicurezza nel gioco. Gli operatori forniti possono dimostrare i controlli appropriati durante l’installazione di SSBT, l’uso può essere esteso.

Gli operatori possono sostituire la messaggistica sul gioco sicuro (poster / volantini, ecc.) con messaggistica su distanza sociale/Covid 19?

Le nostre indicazioni sulla fornitura e la visualizzazione delle informazioni non sono cambiate.

Intende la Commissione sospendere gli acquisti di prova?

Continueremo a effettuare acquisti di prova per identificare quelli che operano illegalmente.

Cosa farà la Commissione in merito al periodo di tempo durante il quale non vi sono state esercitazioni per l’acquisto di test?

Non vogliamo che gli operatori siano svantaggiati e quindi calcoleremo i risultati solo per i periodi in cui i locali sono aperti.

Personale

Cosa succede se il personale non intraprenderà o non potrà intraprendere interazioni con i clienti a causa del distanziamento sociale o delle preoccupazioni derivanti dal Covid 19?

Gli operatori devono garantire l’interazione con i clienti. Le questioni relative al personale sono di competenza dei singoli operatori, ma la nostra aspettativa è che siano fiduciosi nelle loro capacità di soddisfare tutti i nostri requisiti, comprese le interazioni con i clienti, quando riapriranno. Laddove troveremo prove di non conformità, prenderemo provvedimenti rapidi.

Cosa succede se un PML si ammala con C-19 o deve autoisolarsi?

La nostra aspettativa è che gli operatori dispongano di piani di emergenza. Finché ciò accadrà, per quanto possibile la Commissione sarà flessibile in merito agli accordi.