Giro di vite a Trieste per quanto riguarda il contrasto al fenomeno del gioco illegale con una raffica di controlli nei giorni scorsi che hanno impegnato la polizia di Stato, con il concorso dell’Arma dei carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia locale.

Le forze dell’ordine, anche con il supporto dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, hanno controllato più di 20 esercizi commerciali tra sale gioco, bingo, sale videolottery e bar cittadini, anche al fine di accertare che all’interno non ci fossero minori.

Tra le persone denunciate due stranieri con a carico un provvedimento di espulsione e un foglio di via non eseguiti.

Commenta su Facebook