Degli spot per sensibilizzare sul gioco d’azzardo: questa la proposta messa in campo da Ama e Hands. Con 16 brevi video suddivisi per quattro destinatari (donne, giovani, familiari e adulti) le associazioni Ama – Auto mutuo aiuto di Trento e Hands di Bolzano si uniscono per sostenere e aiutare le persone con dipendenze nel gioco.

“A causa della pandemia ci sono stati molti cambiamenti”, racconta Miriam Vanzetta, operatrice Ama. “Molti giocatore che frequentavano sale da gioco hanno smesso a causa delle chiusure, ma purtroppo alcuni e in particolari i giovani si sono spostati sui giochi online”.

“Il progetto nasce da un’osservazione che entrambe le associazioni hanno fatto – continua – e cioè che c’è una crescita sempre maggiore e costante di giocatori online, ma in ogni caso non è da sottovalutare il gioco dal vivo. Per questo abbiamo ritenuto fondamentale avviare un programma di sensibilizzazione sul tema, attraverso dei video”.

“La differenziazione tra donne, familiari, adulti e giovani nasce da una necessità di parlare al soggetto in maniera differente. La donne ad esempio tendono a nascondersi di più e a mentire, per questo sono necessari approcci diversi. Abbiamo cercato di fare i video in modo che le persone possano riconoscersi e cogliere i campanelli d’allarme”, spiega Vanzetta.

I video verranno pubblicati sulla pagina di Youtube di Ama per arrivare a più persone possibile e ricordare che c’è una soluzione. Si possono sempre contattare le due associazioni: Ama al numero 342 8210353 e Hands a 0471 270924.