Il titolo dell’operatore di gioco d’azzardo online 500.com perde il 12% sulla Borsa di New York dopo la pubblicazione della notizia del suo coinvolgimento in un caso di corruzione.
L’operatore cinese di giochi d’azzardo online 500.com ha perso i suoi due dirigenti più anziani dopo la notizia del suo coinvolgimento in uno scandalo politico in Giappone

Alla vigilia di Capodanno, la 500.com quotata a Nasdaq ha annunciato di aver istituito una Special Investigation Committee (SIC) per “investigare internamente su presunti trasferimenti illegali di denaro e il ruolo svolto dai consulenti” nello scandalo che vedi coinvolti dei politici giapponesi.

L’annuncio di 500.com è seguito all’arresto nel giorno di Natale di Tsukasa Akimoto , un legislatore del Partito Liberal Democratic (LDP) al potere in Giappone, che in precedenza deteneva una posizione di governo con un ruolo diretto di occuparsi dei piani per autorizzare tre casinò resort .

Anche tre consulentidi 500.com sono stati arrestati con il sospetto di aver versato circa 3,7 milioni di ¥ (34.000 dollari USA) a Akimoto per favorire il perseguimento da parte dell’azienda di una licenza di casinò a Hokkaido . Akimoto ha negato ogni colpa ma si è dimesso dall’LDP in seguito al suo arresto.

Giovedì, i media giapponesi hanno riferito che uno di questi consulenti, Katsunori Nakazato , aveva anche consegnato ad altri cinque legislatori ¥ 1 milione in contanti ciascuno nel settembre 2017. Uno di questi legislatori ha ammesso di aver incontrato Nakazato ma ha negato di aver ricevuto “anche un solo centesimo” da 500. com.

500.com ha anche fatto sapereche il suo presidente Xudong Chen si è dimesso il 30 dicembre scorso.