Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Un comunicato della Presidenza regionale delle Acli annuncia che due propri rappresentanti, la pisana Elena Pampana, Responsabile regionale dello sviluppo associativo e Mario Ringressi che è stato per due mandati presidente delle Acli fiorentine, sono entrati a far parte del neo-istituito Osservatorio della Regione Toscana sulle ludopatie.

Il Presidente delle Acli Toscane Giacomo Martelli esprime soddisfazione per queste nomine che segnano un riconoscimento dell’impegno delle Acli toscane in un settore socialmente così importante e con molto lavoro da fare perché – sottolinea Martelli – il gioco d’azzardo patologico secondo i dati dell’Agenzia Regionale di Sanità, coinvolge oltre 20mila persone. E sono 1400 i giocatori patologici presi in carico nel 2015 dai servizi per le dipendenze.

Anche il segretario regionale della FAP ACLI Riccardo Della Zoppa e Gabriele Parenti componente della Conferenza Permanente delle Autonomie sociali esprimono soddisfazione per l’avvio del nuovo organismo che ritengono possa essere utile a monitorare la situazione che vede esposti a rischi alcune categorie sociali più fragili e tra queste la popolazione anziana.

L’ Osservatorio regionale che è presieduto dalla consigliera regionale Serena Spinelli è composto dagli assessori regionali competenti in materia di salute, formazione e commercio, oltre che da tre rappresentanti dei Comuni, tre delle associazioni del terzo settore un rappresentante per ogni AUSL e da tre esperti in materia di dipendenza da gioco d’azzardo.

Commenta su Facebook