Elevate sanzioni, denunciati i titolari di attività commerciali irregolari ed eseguiti sequestri in provincia di Taranto con una collaborazione tra la Polizia di Stato e il personale della Questura e i Commissariati distaccati di Martina Franca, Grottaglie e Manduria.

Advertisement

In particolare a Taranto è stato notificato il provvedimento di chiusura di un circolo ricreativo che era frequentato continuamente da pregiudicati. E’ emerso che l’attività di raccolta scommesse era priva di concessione AAMS e della licenza di polizia. Quattro apparecchi da gioco non erano conformi alle prescrizioni imposte e non collegati alla rete dei Monopoli di Stato. Il titolare è stato denunciato per l’esercizio abusivo dell’attività di scommesse. E’ stata elevata una sanzione per circa 7mila euro e sono stati sequestrati gli apparecchi da gioco.