L’associazione di consumatori A.E.C.I. ha segnalato lo spot diffuso da Pokerstars (poker room online) sulle reti nazionali e internet. La segnalazione è stata inviata ad Antitrust e AGCOM, le due Autorità preposte al controllo delle regole nel campo del mercato e delle comunicazioni e allo IAP – Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria.

“Riteniamo che lo spot Pokerstars, che invita a giocare sul sito www.pokerstar.it incoraggia il gioco d’azzardo ed è associato a forti emozioni, come il senso di rivalsa, l’esaltazione della propria autostima e capacità. Suggerisce, inoltre, che il gioco sia un modo per risolvere i propri problemi personali e induce a ritenere che il gioco contribuisca ad accrescere la propria autostima, considerazione sociale e successo interpersonale.

Per tali motivazioni, A.E.C.I. ha chiesto ad Antitrust, AGCOM e all’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria di verificare lo spot in maniera stoppare eventuali comunicazioni non corrette. (…) A.E.C.I. è contraria ad ogni forma di divulgazione e pubblicizzazione di contenuti legati al gioco d’azzardo e ogni forma di gioco che possa condurre alla ludopatia. Per tale motivo, la nostra Associazione è quotidianamente impegnata a vigilare e controllare che tali comunicazioni siano divulgate in maniera corretta (…).

Per una maggiore efficacia e incisività in questa lotta contro il Gioco d’Azzardo Patologico, A.E.C.I., insieme alle Associazioni Adiconsum e Codici, sta realizzando il progetto “Non fare della tua vita un gioco”, finanziato dal Ministero Del Lavoro e Delle Politiche Sociali per l’annualità 2017.