azzardo
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Si è svolta giovedì 10 maggio, presso l’Ufficio Scolastico Territoriale di Sondrio (Ust) in via Donegani, la prima riunione del Tavolo congiunto per la prevenzione e il contrasto alle ludopatie, gioco d’azzardo, bullismo e cyberbullismo.

All’incontro hanno preso parte i dirigenti delle scuole Polo per la Formazione (il dirigente dell’Istituto Tecnico “A. De Simoni – M. Quadrio”, Gianmaria Toffi, e il dirigente dell’Istituto Professionale “Crotto Caurga”, Massimo Minnai), i dirigenti delle scuole capofila delle Reti di Ambito (il dirigente del Liceo “G. Piazzi – C. Lena Perpenti”, Angelo Grassi, e il dirigente dell’Istituto Comprensivo 1 “Spini Vanoni” di Morbegno, Fausta Svanella), il dirigente dell’UST di Sondrio, Fabio Molinari, i referenti delle aree afferenti la prevenzione e il contrasto alle ludopatie, gioco d’azzardo, bullismo e cyberbullismo (i professori Ivano Moschetti, Maria Maddalena Ricciardi, referente Consulta provinciale degli Studenti, Maria Quattrini, referente Educazione alla legalità e Giuseppe Epifani, referente bullismo e cyberbullismo), il VicePrefetto di Sondrio, dottor Gerardo Corvatta, il Comandante della Compagnia Carabinieri di Sondrio, capitano Serena Galvagno, la Polizia di Stato, Commissario Fabrizio Mastroianni, la Direzione sanitaria ATS, dottoressa Francesca Zazzara e dottoressa Giuliana Del Nero e il dirigente scolastico del CPIA Pier Luigi Labbadia.

I progetti messi in campo hanno la finalità di coinvolgere tutte le scuole del territorio con iniziative di sensibilizzazione e formazione per la prevenzione e lotta a ludopatie, gioco d’azzardo, bullismo e cyberbullismo, rivolte ai docenti, agli studenti e ai genitori. L’iniziativa nasce grazie a una convenzione tra Regione Lombardia e Ufficio scolastico regionale per la Lombardia per il sostegno ai progetti di sensibilizzazione nelle scuole sul contrasto al gioco d’azzardo e al bullismo-cyberbullismo, per gli anni scolastici 2017/2018 e 2018/2019.

Commenta su Facebook