“Slow Life – Slow Games: gioca al ritmo giusto”, la campagna contro il gioco d’azzardo patologico ha fatto tappa a “Lucca Comics & Games”

Il gioco da tavolo come arma di contrasto contro il gioco d’azzardo. Ha fatto tappa a Lucca Comics & Games, all’interno del padiglione Carducci, il tour del progetto “Slow Life – Slow Games: gioca al ritmo giusto”, campagna di prevenzione dell’azzardopatia che si prefigge di combattere il gioco d’azzardo e di prevenirlo attraverso una sana educazione al gioco, che sia pura passione e divertimento. Il progetto è stato sviluppato dall’Azienda USL Toscana nord ovest, in collaborazione con Lucca Crea grazie al finanziamento del Ministero della Sanità, che la Regione Toscana ha destinato alla realizzazione di un piano di contrasto al gioco d’azzardo.

Durante la manifestazione, grazie ai volontari dell’associazione OxyzO – Orizzonti ludici e ai dimostratori delle case editrici coinvolte presenti sono state realizzate centinaia di sessioni di gioco da tavolo, durante le quali alcuni educatori hanno insegnato i giochi da tavolo selezionati dagli esperti del Game Science Research Center, centro di ricerche creato dalla Scuola di Alti Studi IMT di Lucca in collaborazione con Lucca Crea, e sono: “Beccato”, “Dixit”, “Eryantis”, “Kindomino”, “Manolesta”, “Rush hour” e “Shottentotten 2” e altrettante sessioni di gioco di ruolo dalle associazioni coinvolte dal progetto nelle scuole secondarie diprimo grado: Più Prato, Narratori di Mondi, The Agency e Area Games. I master a disposizione nelle varie giornate, presenteranno i seguenti giochi:

A far visita allo stand nell’area games anche il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani che si è complimentato “per l’iniziativa dall’importante valore sociale, che va a contrastare una vera piaga, che conta ogni anno numeri impressionanti”, accompagnato dal sindaco di Lucca Mario Pardini, dalla presidente di Lucca Crea Francesca Fazzi, dal direttore di Lucca Comics & Games Emanuele Vietina, insieme al dottor Maurizio Varese, responsabile del progetto e direttore dell’Area Dipendenze Azienda USL Toscana nord ovest. Il progetto è stato sviluppato infatti dall’Azienda USL Toscana nord ovest, in collaborazione con Lucca Crea (società del Comune di Lucca che organizza anche Lucca Comics & Games) grazie al finanziamento del Ministero della Sanità che la Regione Toscana ha destinato alla realizzazione di un piano di contrasto al gioco d’azzardo. A plaudire all’iniziativa anche l’Arcivescovo di Lucca Paolo Giulietti che ha ricordato come “purtroppo in condizioni di difficoltà il ricorso al gioco d’azzardo e all’usura crescono in modo importante”.

La campagna “Slow Life – Slow Games: Gioca al ritmo giusto” proseguirà per tutto il 2022 con altre iniziative nei presidi negli ospedali dell’area Toscana nord ovest per poi arrivare nelle scuole nel corso del 2023.

Articolo precedenteScommesse Europa League: Roma favorita col Ludogorets. Lazio, in Olanda è dura: la vittoria biancoceleste a 3,05 su Snai
Articolo successivoNel 2020 l’industria dei giochi e delle scommesse ha perso oltre 3.800 posti di lavoro e il 20% del fatturato