Una irregolarità sulla dichiarazione di due delle sei slot machine presenti nel locale è costato ad un bar un’ordinanza di chiusura, per due giorni, emessa dal comune di Grottammare (AP) in seguito ad un controllo effettuato dalla Guardia di finanza.

I militari hanno infatti rilevato, nel corso di una visita all’interno dell’esercizio, che due dei sei apparecchi erano stati dichiarati ad un ufficio anziché ad un altro e per questo motivo è stata avviata una sanzione pecuniaria, formalizzata dalle stesse Fiamme Gialle, e la decisione di chiudere per due giorni, uno per macchina non in regola con la normativa, il locale.

Commenta su Facebook