Print Friendly, PDF & Email

Il Questore di Siracusa ha disposto la chiusura di un esercizio pubblico di raccolta di scommesse, sito a Canicattini Bagni, per la violazione delle norme in materia di gioco ai minori. Nello specifico nel locale era stato consentito a tre minori di effettuare delle giocate su alcuni eventi sportivi. Da qui il provvedimento di sospensione di licenza per un periodo di venti giorni, al fine di ‘curare l’osservanza della legge e di proteggere, al contempo, i soggetti più vulnerabili e, pertanto, più esposti al fascino delle gioco’, come si legge in una nota della Questura.

Commenta su Facebook