Gli uomini della Sottosezione Polizia Stradale di Frosinone hanno proceduto all’arresto di tre persone per rapina aggravata commessa all’interno dell’area di servizio La Macchia Ovest di Anagni. Per gli stessi fatti sono inoltre state denunciate a piede libero altre cinque persone.

I fatti accertati hanno visto coinvolto un gruppo di persone pregiudicate che aveva allestito, in corrispondenza dell’ingresso dell’autogrill, un piccolo tavolo in legno utilizzato per il cosiddetto gioco delle tre campanelle.

Vittima l’autista di un tir che è stato aggredito nel corso della simulazione del gioco. In tre, infatti, lo hanno bloccato. E mentre uno gli premeva un oggetto contro la schiena, gli altri due gli hanno strappato la catenina d’oro e gli hanno rubato 45 euro che l’uomo custodiva nel portafogli. Subito dopo, insieme ad altre cinque persone, si sono dati alla fuga su due diverse autovetture.

L’uomo, però, ha subito chiamato la polizia, che si è messa all’inseguimento dei due mezzi. Dopo pochi chilometri le due auto sono state fermate e all’interno sono stati trovati la refurtiva e gli oggetti per esercitare il gioco d’azzardo. I tre uomini, riconosciuti dall’autista, sono stati arrestati: si tratta di cittadini napoletani tra i 39 ed i 45 anni. La posizione degli altri cinque, tra cui due donne, è al vaglio degli inquirenti. Gli arrestati sono nel carcere di Frosinone.