La polizia e i vigili del fuoco hanno sospeso l’attività di una sala da gioco Sesto San Giovanni (Milano), al termine di un sopralluogo nel corso del quale sono stati riscontrati “molteplici irregolarità in materia di sicurezza antincendio e sui luoghi di lavoro prevista dal D.P.R. 151/2011, quali l’assenza dei cartelli delle vie d’esodo, mezzi di estinzione portatili e addetti alla gestione d’emergenza e l’assenza della documentazione relativa al D.Lgs. 81/2008 in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro”.

Lo ha annunciato la questura di Milano, spiegando che il titolare è stato diffidato dal proseguire l’attività sino al ripristino delle condizioni di sicurezza imposte, e “denunciato penalmente per l’assenza della prescritta tabella dei giochi proibiti ed a segnalare alla competente autorità comunale la presenza di una seconda uscita non adeguatamente segnalata e sorvegliabile, in difformità da quanto previsto dal D.M. 564/1992”.