“Dagli anni Novanta l’utenza è raddoppiata e il SerD di Terni ha rimodulato le prestazioni offerte alla popolazione, privilegiando un approccio misto, con équipe multidisciplinari composte da medici, infermieri, psicologi e assistenti sociali finalizzato alla flessibilità d’intervento e alla strutturazione del processo di cura e trattamento”. Lo comunica la Asl di Terni. In particolare nel 2019 il SerD di Terni ha registrato un aumento significativo del numero di utenti, in totale 1.058, con 777 persone seguite per dipendenza da sostanze illegali, 173 per dipendenza da alcol, 59 per dipendenza da gioco d’azzardo e 49 per dipendenza da tabacco.