I militari della Guardia di finanza di Seregno hanno scoperto una sala giochi abusiva a Desio (MB) sottoponendola a sequestro. Si tratta di un punto di raccolta scommesse collegato ad un allibratore estero, risultato completamente abusivo. L’accesso è stato eseguito dai militari seregnesi insieme a personale dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli e ad agenti della competente polizia locale.

Nella sala scommesse abusiva venivano effettuate giocate a pronostico dei principali eventi sportivi, dal calcio, al tennis, alla pallavolo, al basket, a formula uno e motogp. I finanzieri hanno rilevato che i personal computer erano collegati ad una piattaforma internet di gioco online riconducibile ad un bookmaker estero, sprovvisto delle autorizzazioni di pubblica sicurezza e amministrative necessarie per poter operare in Italia.

Il titolare dell’esercizio è stato denunciato a piede libero alla Autorità giudiziaria. E’ stato inoltre effettuato un sequestro preventivo dei locali e delle attrezzature – monitor, televisori, personal computer, tastiere, stampanti, proiettori, station wifi – utilizzate per lo svolgimento dell’illecita attività.

Successivi accertamenti, anche in relazione alla disciplina antiriciclaggio, hanno permesso di accertare la presenza di un dipendente della sala scommesse, adibita anche ad internet point, non regolarmente assunto, per il quale sono scattate sanzioni per irregolarità lavoristica da un minimo di 8.200 ad un massimo di 48.200 euro, nonché l’omesso pagamento del canone speciale Rai e la mancata emissione di decine di ricevute fiscali.

L’azione delle Fiamme gialle rientra in un più ampio piano di contrasto dei fenomeni di illegalità e abusivismo nel settore degli apparecchi e congegni da divertimento e intrattenimento e delle scommesse, programmato dal Comando provinciale di Monza e coordinato dal dipendente gruppo, a presidio della fiscalità dei giochi, del mercato e dei consumatori, tutelando le fasce più deboli, prima fra tutte i minori, da proposte di gioco illegali.