In due anni, grazie al reddito di cittadinanza, ha incassato 15mila euro. Peccato che solo nel 2017 aveva vinto 68mila euro al gioco online. Ci ha pensato la guardia di finanza – incrociando le banche dati dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli – a scoprire le transazioni via internet di un livornese che è stato poi denunciato per indebita percezione del sussidio e costretto, quindi, a restituire tutte le somme all’Inps, l’ente che le ha erogate.

Oltre alla restituzione di tutti i soldi percepiti e alla denuncia l’uomo non potrà più richiedere il sussidio per i prossimi dieci anni.

Articolo precedenteCovid, Castelsardo (SS): niente Tari per le sale giochi
Articolo successivoGratta e vinci regala 100mila euro a Città di Castello (PG)