polizia
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Nel tardo pomeriggio di ieri, mercoledì 2 agosto, più Volanti sono intervenute per una telefonata al 113 che aveva segnalato uno strano via vai all’interno di un ex sala slot.

Una volta entrati i poliziotti hanno trovato un locale delimitato da pareti in cartongesso e una ventina di persone che alla vista della Polizia hanno cercato di scappare. Nella sala sono stati trovati undici tavoli da gioco apparecchiati con tappeti verdi sopra i quali erano ben visibili le classiche tessere del gioco d’azzardo “Majong”, gioco in voga tra la comunità cinese. E ancora una cassa dietro ad un bancone, con una telecamera successivamente visionata dai poliziotti, e delle fiches da gioco.

Grazie alla collaborazione di un interprete la Polizia è riuscita a parlare con i 19 cittadini cinesi, alcuni dei quali trovati privi di documenti, e tutti portati in Questura per accertamenti. Nella cassa la Polizia ha sequestrato circa 500 euro in contanti ed altre fiches, con indicati numeri verosimilmente equivalenti all’importo versato dai giocatori. Il locale è stato sequestrato. Tutti i fermati sono stati denunciati in stato di libertà.

Commenta su Facebook